• Google+
  • Commenta
14 dicembre 2015

Calcolo Imu e Tasi 2015: scadenze, chi paga e saldo

Calcolo Imu e Tasi

Il 16 dicembre si celebra il funerale delle tasse sulla prima casa con il pagamento dell’ultima rata. Ecco le novità sul calcolo Imu e Tasi 2015, le scadenze, chi paga e il saldo.

Calcolo Imu e Tasi

Calcolo Imu e Tasi

Imu e Tasi 2015: cosa sono e a cosa servono, come si pagano, come si calcolano e le loro scadenze.

Mancano poco alla scadenza del pagamento della seconda rata dell’Imu e della Tasi, se ancora non avete proceduto al pagamento, ecco una breve guida per uscire indenni dalla lotta alla burocrazia.

Ma partiamo dal principio: cosa sono l’Imu e la Tasi? IMU o imposta municipale propria è un’imposta che dovrà essere pagata dai proprietari di immobili, i titolari di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi e superficie.

La TASI, invece, è un tributo che va versato al Comune e che viene utilizzato da quest’ultimo per garantire la copertura dei cosidetti “servizi indivisibili” quali l’illuminazione pubblica, manutenzione stradale e del verde pubblico, protezione civile, vigilanza urbana, anagrafe, ecc.

Entrambe le imposte dovranno essere pagate entro il 16 dicembre 2015. Il pagamento potrà essere effettuato tramite bollettino postale o modello F24 anche da stampare. Bisogna rispondere ad un quesito importante, chi deve pagare l’IMU e chi invece è esonerato dal pagarlo?

Chi deve pagare l’Imu? l’Imposta municipale propria va pagata per il possesso di qualunque immobile, terreno o area edificabile.

Chi non deve pagare l’Imu? Sono invece esonerati dal pagamento e calcolo IMU le abitazioni principali di categoria catastale A2, A3, A4, A5, A6 e A7, i fabbricati rurali strumentali e i terreni nei comuni montani ma anche chi possiede abitazioni appartenenti a cooperative edilizie, i fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali, la casa coniugale assegnata al coniuge a seguito di provvedimento di separazione legale, gli immobili posseduti dal personale in servizio alle Forze armate e alle Forze di polizia.

Chi deve pagare la TASI?, Bisogna sottolineare che quest’imposta la si deve versare per qualunque immobile utilizzato, esclusi i terreni, ma inclusi gli inquilini e comodatari. Dunque la TASI la deve pagare chi utilizza un immobile anche quando non è il proprietario, ovviamente in una percentuale variabile. Infatti, in caso di affitto, la Tasi sull’immobile può essere pagata in percentuale variabile da locatario e locante. Nel caso in cui l’inquilino non paghi, il Comune si rifarà sullo stesso e non sul proprietario perché sono titolari di una autonoma obbligazione tributaria.

Chi non deve pagare la Tasi? Sono escluse dal pagamento della Tasi soltanto le aree scoperte pertinenziali o accessorie a locali imponibili, purchè non operative, e le aree comuni dei condomini.

Calcolo IMU e TASI 2015-2016: come e dove effettuare calcolo e simulazione

Dopo aver capito cosa sono l’IMU e la TASI e chi deve o non deve pagarle, ecco un piccolo spunto per capire come possono essere calcolate. A volte la burocrazia sembra essere molto complessa soprattutto per chi non s’intende del settore ma oggi giorno, soprattutto grazie ad internet, è possibile fare chiarezza la dove vigeva l’oscurità. Ci sono molti siti internet che spiegano o simulano il Calcolo IMU e Tasi 2015-2016 basta accedervi, compilare gli spazi vuoti per poi procedere con il calcolo definitivo.

Basta inserire pochi dati specifici riguardanti la propria condizione personale, e in automatico viene espresso quanto pagare nel proprio Comune di appartenenza. Nel caso vi siano problemi, ricordiamo che è possibile rivolgersi anche al centro CAF più vicino per avere una consulenza sicura e più immediata.

Novità calcolo Imu e Tasi: cosa cambia

Calcolo Imu e Tasi

Calcolo Imu e Tasi

Bisogna sottolineare che in merito alle due imposte più criticate di sempre ci sono delle novità: infatti lo scorso giugno, data della prima rata o acconto, il calcolo Imu è stato fatto con le aliquote del 2014.

Ora per il saldo dell’Imu e della Tasi, che scadrà il 16 dicembre 2015, bisogna controllare le aliquote comunali 2015.

Per controllare le aliquote per il pagamento e calcolo Imu e Tasi 2015 basta connettersi sul sito del Dipartimento delle Finanze del Mef che consente di verificare quali sono le ultime novità e cambiamenti in merito al calcolo.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy