• Google+
  • Commenta
9 dicembre 2015

CNU 2016: Unimore, settantesimi Campionati Nazionali Universitari

CNU 2016

Protocollo d’Intesa CNU 2016: a Modena e Reggio Emilia della settantesima edizione dei Campionati Nazionali Universitari CNU 2016 primaverili.

CNU 2016

CNU 2016

La costituzione alla presenza del CUSI – Centro Sportivo Universitario Italiano del Comitato Promotore avvia il percorso di avvicinamento per l’organizzazione a Modena e Reggio Emilia della settantesima edizione dei Campionati Nazionali Universitari CNU 2016 primaverili.

Ne fanno parte Unimore – Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, il CUS Modena ASD, la Regione Emilia Romagna, il Comune di Modena, il Comune di Reggio Emilia, la Provincia di Modena e la Provincia di Reggio Emilia. Entro metà gennaio sarà costituito il Comitato Organizzatore e alla fine di febbraio sarà pronto il programma sportivo della manifestazione e degli eventi collaterali.  

Le città di Modena e Reggio Emilia si preparano ad ospitare i settantesimi Campionati Nazionali Universitari CNU 2016.

Con la firma mercoledì 9 dicembre 2015 del Protocollo d’Intesa, sottoscritto a Modena nella cornice del Complesso universitario San Geminiano, sede del Dipartimento di Giurisprudenza di Unimore – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, è ufficialmente iniziato il conto alla rovescia che dall’11 al 19 giugno porterà nelle due città tra i 3.500 ed i 4.000 atleti-studenti, oltre ai loro tecnici ed accompagnatori.

Questo atto, che nei fatti è l’allineamento ai nastri di partenza di quello che sarà il percorso di avvicinamento alla inaugurazione dei CNU 2016 primaverili, dopo che il Consiglio Federale del Centro Universitario Sportivo Italiano – CUSI il 14 novembre ha deciso di assegnare al CUS Modena l’organizzazione di questa importante manifestazione, definisce la costituzione del Comitato Promotore a sostegno della candidatura del sodalizio universitario sportivo dell’Ateneo emiliano.

Università di Modena e Reggio Emilia: Protocollo d’Intesa CNU 2016

La cerimonia di sottoscrizione del documento, che affida ad un Comitato Organizzatore di rilevanza locale il compito e l’onere di sobbarcarsi la definizione del programma del grande evento ed i relativi impegni finanziari, è avvenuta alla presenza della rappresentanza dirigenziale del CUSI – Centro Sportivo Universitario Italiano. Del Comitato Promotore fanno parte:

  • Unimore – Università degli studi di Modena e Reggio Emilia
  • il CUS Modena ASD
  • la Regione Emilia Romagna
  • il Comune di Modena
  • il Comune di Reggio Emilia
  • la Provincia di Modena
  • la Provincia di Reggio Emilia

I prossimi passaggi prevedono che entro il 14 gennaio 2016 venga costituito dai promotori il Comitato Organizzatore, che sarà presieduto dal CUS Modena, e che entro il 29 febbraio 2016 sia presentato il programma sportivo dettagliato della manifestazione e degli eventi collaterali dei Campionati, che dovrà essere necessariamente approvato dal CUSI entro il 31 marzo 2016.

La decisione del CUSI – ha affermato il Rettore prof. Angelo O. Andrisanoovviamente ci riempie di orgoglio e ci carica di una responsabilità che, siamo certi, verrà condivisa da tutto il mondo sportivo di Modena e Reggio Emilia, dalle sue Istituzioni, dalla stessa Regione Emilia Romagna e dal suo vasto tessuto associativo, che coglieranno la valenza di questo evento, che cade e precede le Olimpiadi”.

Un sogno che si avvera, un’avventura affascinante e complessa, ma noi uomini di sport – dice il Presidente CUS Modena dott. Diego Caravagliossiamo abituati alle sfide e ci faremo trovare pronti, mettendo in campo tutta la nostra esperienza maturata in più di cinquanta anni di partecipazioni ai Campionati Nazionali Universitari ed approntando una rappresentativa di atleti universitari che possano partecipare a tutte le gare in programma, portando in alto il nome del CUS Modena e dell’Ateneo di Modena e Reggio Emilia”.

Sono felice di poter salutare la settantesima edizione dei Campionati nazionali universitari che la nostra regione si appresta ad accogliere a Modena e Reggio, alla quale – sono state le parole del Presidente della Giunta Regionale Stefano Bonaccini – non faremo mancare il nostro sostegno. Dopo il successo dell’edizione 2015 svoltasi a Salsomaggiore, l’Emilia Romagna con le sue strutture si conferma quindi punto di riferimento centrale per quella galassia di atleti, tecnici e accompagnatori che danno vita alla straordinaria manifestazione che si svolge sotto l’egida del Cusi. I miei complimenti e auguri a Unimore, per essersi aggiudicata l’onore di ospitare una bellissima iniziativa che non ha solo un carattere sportivo, ma anche fortemente formativo e sociale”.

Quattromila atleti-studenti, iscritti alle Università italiane ma di tante nazionalità, sono il messaggio più bello e di speranza da lanciare in questi giorni così drammatici. Modena li accoglierà a braccia aperte, con la sua bellezza e le sue strutture sportive allavanguardia. Sono certo che saranno conquistati e vivranno unesperienza indimenticabile di sport, passione, festa” ha detto il Sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli.

La città di Reggio Emilia ospiterà per la prima volta i Campionati Nazionali Universitari. Siamo ovviamente soddisfatti dell’assegnazione – ha dichiarato il Sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchie orgogliosi di poter dare continuità, con un’esperienza bellissima e coinvolgente come questa, al connubio sport e scuola, che è al centro dell’attenzione della nostra politica sportiva. Sarà certamente una grande opportunità, condividere l’esperienza organizzativa con la città di Modena e questa edizione, “diffusa sul territorio”, oltre che stimolo per la collaborazione e la condivisione, sarà una bella sfida per arrivare sempre più vicino alla persone e agli sportivi. Sarà un nuovo grande appuntamento che segue di neppure un anno il successo dei Giochi Internazionali del Tricolore e dà continuità all’impegno per lo sport della nostra città”.

A nemmeno un anno di distanza dai Giochi del Tricolore, – sono le parole di Giammaria Manghi, Presidente della Provincia di Reggio Emilia – il prossimo giugno la provincia reggiana sarà nuovamente invasa da giovani atleti: oltre ad una importante occasione di promozione del nostro territorio, i Campionati nazionali Universitari rappresenteranno un altro bel momento di festa e di condivisione dei veri valori dello sport. All’indomani dei tragici fatti di Parigi, che hanno visto soprattutto nei giovani e nello sport i bersagli del terrorismo, l’assegnazione di questa importante manifestazione ci darà un’occasione in più per riaffermare la volontà della nostra comunità di non arrendersi alla logica del terrore”.

Precedentemente all’incontro di ufficializzazione del Comitato Promotore i delegati del CUSI hanno iniziato la visita/sopralluogo, che continuerà anche nella giornata di giovedì 10 dicembre, degli impianti sportivi messi a disposizione dalle Amministrazioni Comunali di Modena e di Reggio Emilia per i campionati.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy