• Google+
  • Commenta
17 gennaio 2016

Galleria degli Uffizi: anche nel 2015 visitatori in aumento

Galleria degli Uffizi

La Galleria degli Uffizi resta uno degli luoghi di cultura più visitati d’Italia: anche nel 2015 si registra un aumento dei visitatori, ecco perché.

Galleria degli Uffizi

Galleria degli Uffizi

Nell’anno che si è appena concluso, la Galleria degli Uffizi si conferma un museo di grande successo facendo registrare 1.971.146 visitatori, ben 35.245 in più dell’anno scorso, con un incremento dell’1,82%.

Gli altri circuiti museali afferenti alla Gallerie degli Uffizi non sono da meno dal momento che i risultati sono molti positivi: i visitatori della Galleria Palatina e della Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti sono stati 492.451, ovvero 15.372 in più dell’anno precedente, pari al 3,22%.

Se si considera l’affluenza che ha utilizzato il circuito comprendente il Giardino di Boboli, il Museo degli Argenti, il Museo delle Porcellane, la Galleria del Costume e il Giardino Bardini, i visitatori sono stati 932.484, ovvero 47.567 in più rispetto all’anno precedente che corrisponde ad un aumento del 5,38%.

Con un totale di 3.396.081 visitatori, le Gallerie degli Uffizi nel loro insieme sono cresciute di 98.184 unità che in percentuale si traduce in un +2,98%.

Nella scansione mensile dei risultati, le Gallerie degli Uffizi hanno fatto registrare incrementi addirittura a doppia cifra (+17,24% in febbraio, +13,45% in settembre, +12,76% in gennaio), mentre nei mesi più miti c’è tstao un lieve calo (in agosto -5,56%, in lulgio -3,40%, in maggio -0,98%).

Il punto del direttore della Galleria degli Uffizi Eike Schmidt: “forte segnale per la cultura”

Il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt afferma l’importanza della cultura e la volontà di combattere il terrorismo con essa: “Nonostante i terribili atti di terrorismo accaduti a Parigi lo scorso novembre, gli ingressi agli Uffizi sono cresciuti dell’1% in novembre e del 6,84% in dicembre. Ciò conferma che i visitatori non si sono fatti intimidire ma anzi, grazie alla loro presenza, è stato dato un forte segnale a favore sia della cultura, sia della democrazia”.

Italo Profice


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy