• Google+
  • Commenta
15 gennaio 2016

Notte bianca del liceo classico venerdì 15 gennaio 2016

La Notte Bianca del Liceo Classico 2016

La notte bianca del liceo classico si terrà oggi venerdì 15 gennaio 2016: ecco cos’è la notte bianca dei licei, come funziona, a cosa serve e quali scuole aderiscono e partecipano.

La Notte Bianca del Liceo Classico 2016

La Notte Bianca del Liceo Classico 2016

Un’iniziativa per incentivare le iscrizioni scolastiche per l’anno accademico 2016/2017, ma anche per raccontare tutta la modernità dei licei classici ed il genio che solo in pochi conoscono.

Come ha fatto Adriano Farano, che deve il suo successo a Silicon Valley al liceo classico.

La notte bianca del liceo classico 2016 è l’iniziativa che anche quest’anno ha raccolto un gran numero di adesioni in tutta Italia. La notte dei licei classici prevede l’apertura eccezionale delle scuole fino a notte tarda, per poter apprezzare la lettura dei grandi classici, poter assistere a rappresentazioni teatrali o a concerti organizzati dagli stessi comuni. Ma sabato 16 i licei classici resteranno chiusi? L’iniziativa non pregiudicherà il normale svolgimento delle lezioni, quindi sabato 16 il liceo classico sarà regolarmente aperto .

La notte bianca del liceo classico è l’occasione perfetta per poter indagare e apprezzare una scuola che da molti viene additata come “morta”, come se lo studio del latino o del greco servisse esclusivamente a tradurre un testo dalla lingua originale all’italiano.

Gli Open Day dei licei classici servono a promuovere la formazione classica, ma anche l’istituto stesso: infatti maggiore sarà il numero degli studenti iscritti a scuola, e più elevate possibilità ci sono per la scuola di restare aperta e ricevere fondi per progetti ed altre attività.

Per i genitori ed i ragazzi delle scuole medie che non sanno a quale suola superiore scegliere, la notte bianca del classico è un’occasione da cogliere al volo. Per apprezzare l’eterna modernità di questo indirizzo di studi, oggi più che mai utile per riuscire a stare dietro le continue evoluzioni dell’era digitale.

Notte bianca del liceo classico: come e perché si svolge l’iniziativa, le scuole che aderiscono

Per aspera ad astra. Gli studenti del liceo classico lo sanno bene, perché dopo aver trascorso 5 anni a misurarsi con Omero, Aristotele, Cicerone e Dante, continuano il loro percorso formativo con una marcia in più. La notte bianca del liceo classico vuole rilanciare proprio l’importanza di avere una formazione classica, che non deve essere considerata esclusivamente umanistica.

L’iniziativa della notte bianca del liceo classico 2016 è nata soprattutto per sfatare i pregiudizi legati allo studio delle lingue che lo caratterizzano, ossia il latino ed il greco. Lingue morte, secondo alcuni, ma per molti altri preziosissime, soprattutto perché lo studio delle stesse è fondamentale per ottenere quella forma mentis capace di trovare soluzioni dove altri, invece vedono problemi.

Ed è stato così anche per Adriano Farano, 34 anni, che dopo aver vinto una prestigiosa borsa di ricerca all’università di Stanford, ha creato Watchup, un’applicazione di video news, che ha raccolto 4,3 milioni di dollari da investitori giganti come Microsoft, Tribune Media e la stessa Stanford Univeristy. Originario di Cava de’Tirreni, Adriano Farano racconta al Sole 24 ore che « Gli eroi dell’antichità sono ancora i migliori maestri per chi vuole cambiare il mondo o make a dent in the universe, come diceva Steve Jobs» .

Musica e spettacoli all’iniziativa della notte bianca del liceo classico

Durante la notte bianca nazionale dei licei classici saranno portate in scena alcune opere teatrali, ma anche spettacoli di musica e letture dei grandi classici, magari in lingua originale. L’iniziativa pone al centro anche un importante dibattito su una possibile riforma del liceo classico. Aumentare lo studio delle materie scientifiche potrebbe rendere questo indirizzo di studi più “allettante”. Infatti negli ultimi anni sono sensibilmente calate le iscrizioni al liceo classico, mentre quelle per lo scientifico sono in netto rialzo. Forse perchè si ritiene che per accedere alle facoltà universitarie più ambite, come Medicina, Ingegneria o Economia, una formazione di tipo scientifico sia più utile ed appropriata.

Ma per molti la notte bianca del liceo classico serve a far comprendere che la formula adottata è quella vincente, solo che in molti non l’hanno pienamente compreso.

Come uno studente davanti a un testo antico, così oggi un giovane imprenditore deve sapersi adattare a nuove culture e nuovi linguaggi: giuridici, economici, tecnologici.

A. Farano sulla notte bianca del liceo

A. Farano sulla notte bianca del liceo

Dice Adriano Farano, che nella sua intervista ha dichiarato “Antigone morì per ciò in cui credeva. Ulisse ha viaggiato una vita prima di tornare a casa perché imbevuto di curiositas. Medea ha scelto di sacrificarsi pur di lasciare un indelebile segno in chi l’aveva tradita. Eccoli gli eroi dell’antichità, trascinati da un pathos che li spingeva a perseguire i propri sogni, a qualunque costo. Per aspera ad astra. I miei maestri di vita sono stati loro. Leggendo le loro storie ho imparato a viaggiare, a inseguire i miei sogni, e a crederci fino in fondo. Nonostante le difficoltà. Cara Italia, non dimenticare il valore della cultura latina e greca. Non è mai stata così viva. E’ utile.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy