• Google+
  • Commenta
7 marzo 2016

8 marzo a Unife per la Festa delle Donne con Rina Monti ed Eva Mameli

Open Day al Dipartimento di Economia e management di Unife
8 marzo a Unife

8 marzo a Unife

8 marzo a Unife  in occasione della Festa delle Donne, conferenza a  Rina Monti ed Eva Mameli: due scienziate in gonna e cappellino.

L’Università degli Studi di Ferrara celebra l’8 marzo, giornata dedicata alle donne, con un’iniziativa che mette in luce la vita di due scienziate in gonna e cappellino: Rina Monti ed Eva Mameli.

E proprio a queste due figure di altissimo livello nella storia della scienza e dell’insegnamento accademico, il Sistema Museale e le Pari Opportunità di Ateneo, in collaborazione con  Jessica Maffei del Sistema Museale dell’Università di Pavia, hanno deciso di dedicare una conferenza che si terrà domani, martedì 8 marzo, alle ore 16.30 nell’Aula 1 di Palazzo Turchi di Bagno (c.so Ercole I D’Este, 32).

Rina è stata la prima donna cattedratica in Italia, insuperata limnologa, disciplina che studia le acque interne e il loro ambiente, e direttrice agli inizi del Novecento dell’Istituto di Zoologia e del Museo di Storia Naturale dell’Università di Pavia. Nel decennio pavese ha saputo dimostrare tenacia in un ambiente squisitamente maschile e in un periodo storico segnato dalle difficoltà economiche della Guerra mondiale che non le impedirono una gestione eccellente del Museo e dell’Istituto.

Eva, madre del noto scrittore Italo Calvino, è stata una pioniera del movimento per la conservazione della natura, precorrendo i tempi negli studi botanici in quel primo Novecento così ostile alla ricerca.

Due scienziate, due mogli, due docenti che il panorama culturale italiano ha il dovere di valorizzare e promuovere per l’eccezionalità dei loro profili.

“Dalla collaborazione tra il Sistema Museale e le Pari Opportunità di Ateneo – spiega Ursula Thun Hohenstein, Presidentessa dello SMA – nasce l’idea di celebrare l’8 marzo, proponendo il tema ‘Donne e Scienza’. Malgrado le difficoltà incontrate, non sono poche le scienziate che hanno portato importanti contributi allo sviluppo della scienza nel corso del tempo ed oggi è crescente il numero delle donne che si affermano in questo ambito. Jessica Maffei, curatrice del patrimonio storico-artistico del Sistema Museale dell’Ateneo pavese, ci illustrerà la biografia e le ricerche di due illustri scienziate che nei primi del ‘900 conseguirono importanti risultati nell’ambito dei loro studi.”


© Riproduzione Riservata