• Google+
  • Commenta
5 marzo 2016

Chi è Banksy: significato opere graffiti Banksy, immagini e foto

Chi è Banksy - immagini opere graffiti
Chi è Banksy - immagini opere graffiti

Chi è Banksy – immagini opere graffiti

Scopriamo chi è Banksy il famoso writer che per anni è riuscito a celare la sua vera identità: ecco qual è il significato delle opere e graffiti di Banksy, le più belle immagini e foto.

Chi è Banksy e perché ha avuto tanto successo? Solo la scienza è riuscita a svelare al mondo il vero nome del grande artista di fama mondiale.

Cosa si cela dietro le opere d’arte di questo enigmatico e sfuggente writer?

Banksy è uno dei massimi esponenti della street art a livello mondiale. I suoi graffiti, vere e proprie opere d’arte, sono conosciuti in tutto il mondo.

Opere quasi sempre a sfondo satirico e che hanno toccato da vicino la politica mondiale, la cultura e l’etica. Bristol è la città dove per la prima volta sono state avvistate le opere di questo sconosciuto artista di cui non si conosce il volto.

In seguito Londra e tante altre città in tutta Europa hanno visto apparire sui muri cittadini bellissime opere, tutte realizzate con la tecnica dello stencil. Tutte rigorosamente firmate “Banksy”, niente di più, nessun altre informazioni. Non solo opere realizzate sui muri delle città, ma anche su tela ed esposte in diversi musei: il misterioso artista riusciva ad intrufolarsi come un silenzioso felino nei musei cittadini e appendere le sue opere tra gli altri dipinti.

Ma, perché questo writer non ha mai voluto rivelare la sua vera identità? E’ un vero e proprio mistero.

Diversi studi e approfondite ricerche sono state condotte per cercare di giungere ad una conclusione ma tutte si sono rivelate un buco nell’acqua. Fino ad oggi.

Un recente studio della Queen Mary University di Londra sembra aver smascherato l’elusivo artista: ecco i graffiti e le opere che hanno permesso di capire chi è Banksy e qual è il suo vero nome, scoprire qual è il suo volto.

Scoperto chi è Banksy attraverso le sue opere e graffiti: le più belle immagini e foto

Elenco nomi e titoli delle più famose opere graffiti del writer  Banksy << scarica

Immagini opere graffiti Banksy

Immagini opere graffiti Banksy

Nel 2008 il Mail on Sunday aveva ipotizzato, analizzando diverse specifiche ricerche, chi poteva nascondersi dietro quella firma ormai famosissima.

Dopo un’inchiesta approfondita si giunse ad una conclusione: Robin Gunningham, questo il nome del famoso e sfuggente writer.

Ma, Robin Gunningham è la risposta giusta per il quesito “chi è Banksy?”: sembra di si e a confermarlo è la scienza.

Le ricerche, condotte da studiosi della prima citata università londinese, hanno girato attorno ad un solido perno: tecnologia di localizzazione geografica. Una particolare tecnica che viene spesso utilizzata dalla polizia per identificare i criminali. La scienza, applicata alla criminologia, ha permesso di identificare l’artista inglese e confermare la tesi del Mail on Sunday.

E’ stata fatta una ricerca incrociata tra i luoghi di Londra e Bristol dove sono apparse le bellissime opere e alcuni indirizzi legati a Gunningham. Lunghe indagini che sembrano aver trovato la soluzione ad un rompicapo internazionale.

Per anni si è cercato di associare un preciso volto a quelle opere che come per magia apparivano sui muri delle città inglesi e non solo. Per anni studiosi d’arte e ricercatori delle più prestigiose università hanno cercato, con i più svariati metodi, di capire chi si nascondeva dietro a quella firma. Come si dice “chi la dura la vince”. Robert Gunningham, ecco chi è Banksy.

Trattasi di un uomo di circa 42 anni e non di una donna, come era stato ipotizzato anni addietro. Un uomo che per anni si è riuscito a mimetizzare perfettamente e nascondersi abilmente dietro le sei lettere della firma “Banksy”. Un uomo, un artista che è riuscito a creare attorno alla sua ignota identità un magico mondo di mistero illuminato solo dalle sue incredibili opere.

E’ stato girato anche film-documentario su chi è Banksy. Un bellissimo film che ha celebrato la grandezza e l’originalità dell’arte di questo straordinario e sconosciuto writer metropolitano. “Banksy Does New York”, questo il titolo del docufilm uscito in Italia a settembre del 2015.

Enigma risolto o permane ancora qualche dubbio?

Il “geografic profiling” svela al mondo chi è Banksy: nulla di certo

Foto Graffiti Banksy

Foto Graffiti Banksy

I murales di Banksy restano tra i più belli del mondo, visti come delle opere che immortalano la moderna società su di un muro. Anche se analizzati e studiati nei minimi dettagli questi graffiti non hanno mai rivelato chi è Banksy. Ma, la recente ricerca, pubblicata sulla rivista Journal of Spacial Science (“Tagging Banksy: using geographic profiling to investigate a modern art mystery”) sembra aver smascherato l’artista di fama mondiale che per anni ha fatto tanto parlare di se, senza mai uscire allo scoperto.

Quello che in questi giorni è saltato fuori è il nome di un uomo, Robert Gunningham, che già era stato collegato a Banksy diversi anni fa. Si tratta solo di una scientifica conferma.

Ma, qualche dubbio permane circa la vera identità del writer inglese. Infatti, la tecnica del geografic profiling, utilizzata tantissimo da esperti criminologi di tutto il mondo, ha condotto gli studiosi sulla strada già calpestata nel 2008. Tale tecnica è molto attendibile, ma non ha dato ancora una prova schiacciante: non si ha una certezza pari al 100%.

Nonostante qualche piccolo dubbio, che ancora permane, il mondo ha già dato un volto all’elusivo artista: è Robert Gunningham.

Significato dei più importanti graffiti di Banksy: opere e foto del writer

E’ il significato dei graffiti che ha fatto capire al mondo chi è Banksy, presentandolo come il più bravo Writer dei nostri giorni. Tra le sue opere più belle e provocatorie è d’obbligo ricordare:

  • “Cat”: un bellissimo murales realizzato a Gaza, su di un muro che ha resistito ai bombardamenti. Un gattino per attirare l’attenzione del popolo di internet. Proprio così: l’intendo dell’artista era quello di postare la foto del murales sul suo sito per mostrare la distruzione a Gaza.
  • “Mobile Lovers”: due amanti che si abbracciano e allo stesso tempo guardano il loro smartphone. Sottolinea egregiamente la mancanza di comunicazione reale nella moderna società digitale.
  • “Armored Dove”: una colomba della pace con addosso un giubbotto antiproiettili, un ramo di ulivo in bocca e un mirino puntato al cuore. Murales realizzato a Gerusalemme che sottolinea la crudeltà della guerra.
  • “Kissing Coppers”: opera provocatoria che fa capire chi è Banksy e affronta il tema dell’omosessualità utilizzato per prendere in giro ogni forma di autorità. A baciarsi sono due poliziotti.
  • I Graffiti per capire chi è Banksy

    I Graffiti per capire chi è Banksy

    “Birds of a Feathel”: un murales dalla pungente ironia. Alcuni uccelli mostrano dei cartelli recanti la scritta “Tornatene in Africa” ad un uccello esotico. Una divertente scenetta per non dimenticare il problema dell’immigrazione.

  • “Girl whit a balloon”: murales realizzato a londra raffigurante una bambina alla quale sfugge di mano il suo palloncino a forma di cuore. Poco lontano appare una scritta: “there is alwais hope”. Uno delle opere più belle e cariche di significato del grande artista inglese.

© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy