• Google+
  • Commenta
19 marzo 2016

Concerto di Pasqua 2016 con il Coro Unimore

Concerto di Pasqua 2016
Concerto di Pasqua 2016

Concerto di Pasqua 2016

Il tradizionale Concerto di Pasqua del Coro Unimore – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia si terrà quest’anno nel Castello medievale di Montecchio Emilia (RE). Appuntamento domenica 20 marzo alle ore 17.00.

Il Coro Unimore – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia terrà il tradizionale Concerto di Pasqua presso il Castello medievale di Montecchio Emilia (Piazza Repubblica 1), grazie alla collaborazione dell’associazione culturale “Vicedomini Cavezzi”. L’appuntamento è previsto per domenica 20 marzo 2016, alle ore 17,00.

Il Coro Unimore, diretto dal Maestro Antonella Coppi, è nato nel 2001 come attività culturale promossa dagli studenti dell’Ateneo. Sempre aperto a nuove adesioni, è attualmente composto da oltre 50 componenti, tra studenti universitari dei diversi Dipartimenti di Reggio Emilia e di Modena, studenti stranieri impegnati nel progetto Erasmus, personale docente e tecnico-amministrativo dell’Ateneo. Il suo repertorio spazia da brani classici a musica moderna e contemporanea. Ad oggi il Coro ha al suo attivo oltre 100 concerti ed esibizioni pubbliche. Partecipa attivamente alla vita culturale dell’Ateneo, esibendosi in numerosi eventi culturali ed istituzionali, come la cerimonia ufficiale di inaugurazione dell’anno accademico.

Programma del concerto di Pasqua 2016 con il Coro Università di Modena e Reggio Emilia

Il programma della esibizione pasquale riflette la vastità del repertorio, con musiche di F. Schubert, Zum Sanctus, K. Jenkins, Ave Verum, L. Cohen, Hallelujah, J. Newton, Amazing Grace, R. Schumann, Selezione di brani dal Carnaval op. 9, S. Rachmaninoff, Angel, A. Ramirez, Alfonsina y el mar, J. Busto, Esta Tierra, G. Weiss, H. Peretti, Can’t help falling in love, J. Mercer, H. Mancini, Moon River, C. Chaplin, Smile, K. Jenkins, Adiemus, K. Carr, Be blessed. Per l’occasione il Coro sarà integrato dal soprano Costanza Gallo, da Lorenzo Rotteglia alle percussioni, e da Luigi Maria Maesano al pianoforte.

L’iniziativa, ad ingresso libero, si svolge grazie alla collaborazione dell’associazione culturale “Vicedomini-Cavezzi” tesa a valorizzare Palazzo Cavezzi di Montecchio Emilia, un bell’esemplare di architettura rinascimentale che, con il Castello estense e i tratti superstiti delle mura medievali, ha contribuito ad assegnare a Montecchio Emilia il riconoscimento di “Città d’arte”.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy