• Google+
  • Commenta
11 marzo 2016

Google Android N: nuova versione Android

Nuova versione Google Android N
Nuova versione Google Android N

Nuova versione Google Android N

Presentato Google Android N: scopriamo tutte le novità e vediamo cos’è, come funziona e come scaricare la nuova versione Android.

N 7.0 è la nuova versione di Android che sostituirà quella attualmente in uso, Marshmallows 6.0, è stata annunciata e si sta già lavorando al fine di garantire una nuova versione ancora più veloce ed efficiente.  Infatti, si è deciso di gettare un occhio al futuro e di permettere, attraverso questa versione non definitiva, di ricevere quanti più feedback per capire cosa gli utenti cercano realmente in termini di prestazioni del sistema operativo.  La definitiva versione Android N 7.0, sarà disponibile negli ultimi mesi del 2016. Per ora si parla di una Developer Preview Google Android N: una versione di prova per sviluppatori, i quali potranno scaricare l’aggiornamento Beta del nuovo sistema operativo e testarne le qualità.

Per tutte le informazioni circa le modalità del download e per scoprire i dispositivi sui quali è possibile installare questo aggiornamento basterà collegarsi sul sito dedicato “Android Developers”

Tante nuove funzioni e migliorie estetiche: dalle notifiche all’uso delle finestre in modalità multipla, fino ad arrivare ad una nuova gestione energetica del dispositivo.

Google Android N: novità della nuova versione e sistema operativo Android Nutella

Voci di corridoio hanno annunciato grandi cambiamenti estetici e funzionali in merito alle notifiche: non  è proprio così. Le novità sono poche, ma significative. A cambiare è la famosa tendina (quella che si apre scorrendo il dito dall’alto dello schermo verso il basso). Basteranno due swipe per entrare nel vivo delle notifiche ricevute: con il primo verranno visualizzate le notifiche in generale, con il secondo si potrà espandere il tutto per meglio visualizzare le stesse. L’intero schermo sarà occupato così dalle notifiche: lettura più facile e maggiore funzionalità attraverso la personalizzazione della funzione notifiche.

Stessa cosa avviene per le impostazioni veloci: basta un semplice tocco sulla parte alta dello schermo per accedere alle principali impostazioni (esempio, Wi-Fi, stato della batteria) e un secondo tocco, invece, per far apparire tutte le voci delle impostazioni.

A parte piccoli miglioramenti per donare nuova freschezza al look del nuovo sistema operativo, le più importanti novità Google Android N le si ritrovano in tema di velocità e pulizia. Google punta alla velocità e alla massima efficienza del nuovo sistema android, senza perdersi in ritocchi estetici belli da vedere, ma poco utili. Aprendo il menù principale delle app utilizzate, queste appariranno a cascata sulla schermata: un secondo tocco riporterà velocemente all’ultima app utilizzata, senza doverla cercare nell’elenco. Due soli tocchi per fare tutto: è questa la velocità garantita dal nuovo Android N.

Come funziona Google Android N nella modalità Multitasking? E’ questa l’altra grande novità che cammina a braccetto con la garanzia di maggiore velocità e fluidità. Da tempo gli utenti chiedevano di poter utilizzare e affiancare due app contemporaneamente: con Android N sarà possibile. La nuova modalità Multitasking permetterà non solo di affiancare due applicazioni ed utilizzarle simultaneamente, ma con un semplice gioco di dita è possibile ridimensionare a proprio piacimento le finestre che appaiono nella schermata.

Android N, quindi, garantisce grande velocità e fluidità del suo utilizzo, ma allo stesso tempo punta ad limitare il consumo della batteria.

Il sistema operativo Google Android N riduce consumo di dati e batteria

Il vecchio (per modo di dire, il suo lancio risale a pochi mesi fa) sistema operativo Marshmallow presentava una funzione davvero interessante: la modalità Doze. Con Android N è stata migliorata in termini di efficienza: ogniqualvolta sarà rilevato uno spegnimento del display si attiverà, garantendo una maggiore durata della batteria. Lo stato di ibernazione bloccherà le app principali e più dispendiose in termini di consumo energetico. Migliorata anche la funzione notturna.

Foto Android N

Foto Android N

Non solo: anche il traffico dati è al sicuro. La funzione Data Server bloccherà qualsiasi aggiornamento di dati in background, a meno che il dispositivo non risulti essere collegato ad una rete Wi-Fi.

Una divertente curiosità riguarda il nome scelto per il nuovo sistema operativo: la dolcezza è alla base di tutto. Da Marshmallow a Nutella: ecco il nuovo nome Google Android N.


© Riproduzione Riservata