• Google+
  • Commenta
10 marzo 2016

Modulo Jean Monnet Unisa 2016 – Università di Salerno

Modulo Jean Monnet Unisa
Modulo Jean Monnet Unisa

Modulo Jean Monnet Unisa

Al via il secondo anno del Modulo Jean Monnet Becoming Europeans: the Social Dimension of European Integration, promosso dal Centro Studi Europei del DSPSC dell’Università degli Studi di Salerno.

Il Modulo è un’azione chiave del Programma Erasmus+, che finanzia progetti di eccellenza nell’insegnamento e  nella ricerca su temi relativi al processo di integrazione europea.

Il Modulo Jean Monnet Becoming Europeans, di cui è responsabile il prof. Massimo Pendenza, è uno strumento di conoscenza e riflessione sullo stato dell’Unione Europea gratuito e rivolto a studenti, società civile e scuole. Il Modulo è organizzato in un Corso dedicato agli studenti universitari, in Lectures (ciclo di seminari) rivolte agli studenti e alla società civile e in Roundtables (incontri), espressamente organizzate per le scuole del territorio.

I temi di questa seconda edizione sono: le dinamiche di costruzione europea, la dimensione sociale ed economica della UE, i diritti umani, la condizione femminile, le problematiche legate all’immigrazione. I seminari saranno tenuti da esperti e studiosi italiani: Giovanna Vingelli, Micaela Frulli, Rosanna Palladino, Virgilio D’Antonio.

Novità di questa seconda edizione è la Festa dell’Europa, che avrà luogo il 9 maggio e a cui prenderà parte Mario Telò.

Anche quest’anno il Modulo presta particolare attenzione alla società civile, invitando gli operatori del sociale, della scuola, della politica e del lavoro, a prendere parte al Ciclo di Seminari (Lectures), quale occasione di approfondimento delle conoscenze e delle competenze sui temi dell’Europa.

Come iscriversi al modulo Jean Monnet Unisa – Università di Salerno

Gli interessati possono iscriversi al Modulo inviando, entro e non oltre il 25 marzo 2016, una email al Responsabile, prof. Massimo Pendenza (pendenza@unisa.it), comunicando il proprio nome, cognome, istituzione di riferimento e la propria motivazione a partecipare. Sono ammesse a partecipare massimo 15 persone. La frequenza ai seminari dà diritto a un Attestato di partecipazione.

Per ulteriori informazioni sul programma (orari e date) e sulle modalità di partecipazione:


© Riproduzione Riservata