• Google+
  • Commenta
31 marzo 2016

Origine del Pesce d’Aprile: significato e perché si chiama cosi

Origine del Pesce d’Aprile
Origine del Pesce d’Aprile

Origine del Pesce d’Aprile

La vera storia e origine del pesce d’aprile, qual è il significato e perchè si chiama così: la storia di questa antica usanza, ed il motivo per cui si fanno scherzi il primo di aprile.

L’origine del pesce d’aprile in Italia non è recente, ma questa tradizione nel resto del mondo è osservata da diversi secoli.

Infatti fare scherzi e prendere in giro amici e parenti è un’usanza che è stata introdotta nel Bel Paese a partire dal 1860, ma la sua storia è molto più antica.

Secondo la teoria più accreditata, questa tradizione si dovrebbe far risalire al 1582, quando l’introduzione del calendario Gregoriano ha spostato la data del Capodanno dal 25 marzo al 1 gennaio.

Prendere di mira le persone distratte che non ricordavano lo slittamento della data da festeggiare divenne quindi una consuetudine.

Questo modo scherzoso di ricordare questa data, fu mantenuto anche negli anni successivi e che si diffuse in poco tempo anche nel resto dell’Europa.

Ma altre teorie rimandano a usanze ancora più antiche, che si fanno risalire anche all’Antica Roma.

Origine del pesce d’aprile: come è nato e perchè si chiama così, la vera storia del primo di aprile

Il primo aprile è il giorno degli scherzi, in cui tradizionalmente in tutta Europa, ma anche nel resto del mondo, ci si prende in giro. Il significato di questa consuetudine è piuttosto antico, ed alcuni lo fanno risalire addirittura all’epoca dei Romani. Infatti in molte culture antiche in questo periodo dell’anno avvenivano riti propiziatori o feste di rinascita per festeggiare la fine del lungo inverno e salutare l’arrivo della primavera. Nell’Antica Roma, ad esempio, a fine Marzo si tenevano le feste di Hilaria: feste contadine in onore della dea Cibele, che era la dea della terra. Questi riti duravano anche diversi giorni, ed il culmine dei festeggiamenti avveniva il 25 marzo, data in cui avveniva la simbolica resurrezione del dio Attis.

Secondo altri l’origine del pesce d’aprile ed il suo significato può essere individuato nelle feste che si tenevano in India in questo periodo dell’anno, quando il passaggio dall’inverno alla primavera era festeggiato con scherzi e riti colorati e divertenti. In Iran, invece, il Capodanno ricorre proprio tra l’1 o il 2 aprile e fare scherzi durante questa festa è una tradizione che ha origine diversi secoli prima della nascita di Cristo.

Storia e origine del pesce d’aprile: perchè si fanno gli scherzi il 1 aprile

Storia del pesce d'aprile

Storia del pesce d’aprile

Secondo la tesi più accreditata la consuetudine di fare scherzi in questa data si fa risalire alla fine del 1500, anno in cui entrò in vigore il calendario Gregoriano in Francia.

Secondo la leggenda, molti francesi continuavano a scambiarsi regali e a festeggiare il Capodanno tra fine marzo ed inizio aprile, seguendo il vecchio calendario in uso in quegli anni, o perchè erano distratti, o perchè erano contrari al calendario Gregoriano.

Si ritiene che l’origine del pesce d’aprile derivi dal fatto che alcune persone iniziarono a prendere in giro chi si opponeva all’introduzione del nuovo calendario: questi burloni consegnavano regali vuoti, o facevano scherzi goliardici. Le malcapitate vittime di questi scherzi venivano chiamate “sciocchi di aprile”, e ricevevano biglietti dove c’era scritto poisson d’avril, ossia pesce d’aprile.

Fare scherzi fu dunque un’usanza che nacque nella Francia di Re Carlo IX, e si diffuse rapidamente anche nel resto degli altri paesi: prima nella Germania ed Inghilterra, e successivamente nel resto dell’Europa.

Immagini Pesce d'Aprile

Immagini Pesce d’Aprile

In Italia la prima città ad accogliere questa usanza fu Genova, dove alla fine del 1800 la passione per lo scherzo venne subito accolta con entusiasmo quando sbarcò nel suo porto.

I primi burloni a mettere in pratica questa usanza goliardica furono i ceti medio alti, poi quando anche i ceti bassi vennero a conoscenza di questa tradizione, l’usanza si diffuse rapidamente nel resto del Paese.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy