• Google+
  • Commenta
4 marzo 2016

Safety Management: master Università di Modena e Reggio Emilia

Master in Safety Management
Master in Safety Management

Master in Safety Management

Al via una nuova edizione dei Master di I e II livello in Safety Management proposti dal Dipartimento di Economia Marco Biagi di Unimore – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e dalla Fondazione Marco Biagi.

I corsi, volti a formare professionisti della prevenzione dei rischi e della gestione della sicurezza negli ambienti di lavoro, ammettono un massimo di 30 studenti ognuno. La domanda di ammissione ai Master va presentata entro venerdì 18 marzo 2016.

Il Dipartimento di Economia Marco Biagi è pronto a tenere a battesimo le nuove edizioni dei Master in Safety Management I e Safety Management II. Sta per ripartire, infatti, nelle prossime settimane la XI edizione del Master di I livello in “Prevenzione dei rischi e gestione della sicurezza del lavoro Safety Management I”, un’iniziativa didattica che nel corso della sua decennale attività ha già visto formare oltre 200 studenti. Contemporaneamente è sulla rampa di lancio anche la VII edizione del Master di II livello in “Modelli di organizzazione, formazione e valutazione dei rischi per la sicurezza del lavoro – Safety Management II”.

Entrambi i corsi, diretti dal prof. Luigi Enrico Golzio di Unimore – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, sono consolidate attività formative che costituiscono autentiche perle della intensa attività post laurea promossa dal Dipartimento di Economia Marco Biagi e dalla Fondazione Marco Biagi.

Il punto di Luigi Enrico Golzio di Unimore sul Master in Safety Management

La volontà di istituire Master nella sicurezza – afferma il prof. Luigi Enrico Golzio di Unimore, Direttore dei Master in Safety Management I e II – si basava e si basa tutt’ora su due motivi specifici. Il primo è l’interesse personale per la ricerca sulla prevenzione dei rischi non di mercato nella prospettiva dell’organizzazione aziendale. Ad oggi, non mi risulta che altri colleghi di Organizzazione e di Economia aziendale coltivino la stessa curiosità intellettuale. Il secondo è l’utilizzo dello strumento Master, regolato dalla legge, per rinforzare le relazioni tra l’Università e le imprese, tutt’ora inadeguato rispetto a quanto richiede la sfida imposta dalla globalizzazione. I due Master vedono la partecipazione del mondo del lavoro nei partecipanti, che lavorano in impresa o liberi professionisti impegnati a vario titolo nella prevenzione dei rischi, e nei docenti, consulenti e responsabili della sicurezza in impresa, oltre che i docenti universitari”.

I due master intendono offrire una risposta alla crescente domanda delle aziende private e pubbliche di competenze professionali specifiche e qualificate nella prevenzione dei rischi e nella gestione della sicurezza negli ambienti di lavoro. Il tema sarà analizzato nella prospettiva interdisciplinare del diritto del lavoro, dell’organizzazione aziendale, della gestione delle risorse umane e dell’economia aziendale. I Master mirano a formare Consulenti del lavoro e Addetti e Responsabili ai servizi di Prevenzione e Protezione. Oltre ad fornire gli strumenti metodologici e conoscitivi più idonei per la soluzione delle problematiche specifiche correlate alle diverse aree trattate, i corsi si propongono di favorire l’aggiornamento delle preesistenti conoscenze culturali, valorizzando contestualmente le esperienze lavorative.

“Il bilancio di questa esperienza decennale è l’aver contribuito a           migliorare la conoscenza e la cultura di prevenzione dei rischi non di mercato nelle imprese e negli enti pubblici attraverso la diffusione di modelli scientificamente validi e validati e di buone prassi applicate nelle imprese;          di aver sviluppato una conseguente attività di ricerca originale, istituzionalizzata prima nel centro di ricerca Interdipartimentale (CIPRAL) e, oggi, nella Scuola di Prevenzione della Sicurezza del lavoro (SPES) presso la Fondazione Marco Biagi. L’esperienza e la conoscenza dello stato della prevenzione dei rischi non di mercato nelle imprese – conclude il prof. Luigi Enrico Golziogiustificano la bontà dell’offerta formativa e del suo prosieguo nel prossimo futuro. I Master in Safety Management contribuiscono a legittimare e nobilitare la missione di Unimore e della Fondazione Marco Biagi a livello locale e nazionale”.

I Master sono erogati sia in presenza sia a distanza (on line e on demand), attraverso lezioni riprese e trasmesse via Internet, così da potersi rivolgere anche a coloro che, per motivi di lavoro o di distanza, non possono frequentare le lezioni in aula. Entrambi i Master, che ammettono un massimo di 30 iscritti ciascuno, hanno durata annuale e comportano una quota di iscrizione di 4.000,00 euro, suddivisibile in due rate.

Per accedere ai Master Safety Management I e II è necessario iscriversi entro venerdì 18 marzo alle ore 13.00 esclusivamente con la procedura informatica collegandosi al sito Internet di Unimore. Il Master di l livello ammette laureati triennali o con titolo equipollente, mentre il Master di II livello è rivolto a laureati specialistici e magistrali.

Nel complesso ogni corso comporta 1.500 ore di attività suddivise in 240 ore dedicate alle lezioni frontali in aula, 160 ore di altre forme di addestramento, 350 ore previste per lo stage, 525 ore riservate allo studio individuale, 125 per il project work e 100 per la preparazione della prova finale, consistente nella discussione del progetto individuale e della tesi.

L’esperienza dei corsi Master in Safety Management dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia è stata raccolta dal dott. Alberto Zini in un volume intitolato “Maestri della prevenzione negli ambienti di lavoro” edito da Athena (2015).

Per informazioni di carattere didattico – organizzativo si prega di fare riferimento al dott. Alberto Zini, tel. 059205 6981/6724, e-mail alberto.zini@unimore.it. Inoltre, tutte le informazioni sono reperibili sul sito: http://www.fmb.unimore.it/on-line/Home/Altaformazione/Master.html

Le informazioni di carattere amministrativo possono essere richieste a Fondazione Marco Biagi (Largo Marco Biagi,10) a Modena, tel. 059/2056092 (da lunedì a venerdì dalle ore 9 alle ore 13.30) fax 059/2056068 e-mail: fmb.altaformazione@unimore.it. Apertura al pubblico nei seguenti giorni e orari: lunedì a venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.30


© Riproduzione Riservata