• Google+
  • Commenta
14 aprile 2016

Modalità di accesso al test medicina 2016: date e iscrizione

News sulle modalità di accesso al test medicina 2016: novità sulle date test d’ingresso medicina e chirurgia, odontoiatria e altre facoltà a numero chiuso, novità sulle modalità di accesso ed iscrizione.

Testa medicina 2016: date, posti disponibili, modalità di accesso previste dal bando Miur ed iscrizione alla facoltà a numero chiuso di Medicina e Chirurgia.

Il test medicina 2016 potrebbe presentare alcune novità: il Miur sembra valutare l’ipotesi del sistema francese che ha abolito lo sbarramento del primo anno. In questo modo si consentirebbe l’iscrizione alla facoltà di Medicina a tutti gli studenti, che potrebbero frequentare i corsi del primo anno e sostenere una prova finale sulle materie studiate nel corso degli ultimi mesi. A momento si attende la pubblicazione del bando del Miur che conterrà tutte le informazioni relative agli argomenti e alle domande presenti nel test d’ingresso.

Le uniche notizie certe sono quelle relative alle date del test di medicina nazionale che, ricordiamo, si terrà martedi 6 Settembre 2016 per le università statali. Alcuni atenei privati come la Cattolica, hanno già iniziato con le prove selettive: ecco tutte le altre date e le altre informazioni utili da sapere prima dell’iscrizione.

Modalità di accesso al test medicina 2016: bando Miur, date prove e guida – scarica

 << scarica

La data del test di medicina 2016 2017 scelta dal Miur è martedi 6 settembre: i candidati che tenteranno di accedere all’iscrizione alla facoltà a numero chiuso dovranno provare a rispondere correttamente alle domande della prova selettiva. Il Ministero ha anche fatto sapere la data test medicina 2016 in lingua inglese, detto anche IMAT, che si svolgerà il giorno successivo, ossia mercoledì 14 settembre 2016.

Intanto, però, le università private hanno già iniziato a selezionare le future matricole che prenderanno parte ai corsi della facoltà di Medicina e Chirurgia: è il caso dell’università Cattolica di Roma, dove il test si è tenuto lo scorso 31 marzo. Gli altri atenei ancora non hanno confermato una data ufficiale, ma l’università San Raffaele di Milano ed il Campus Bio-medico di Roma sembrerebbero voler attendere anche loro la fine dell’estate. A tal proposito si attendono conferme ufficiali per le date del test di medicina che sarebbero state fissate per il mese di settembre.

Come per gli scorsi anni, si preferisce attendere la fine degli esami di maturità, per evitare le polemiche che si sono verificate alcuni anni fa, quando il test fu anticipato ad aprile. Nell’attesa di conoscere il bando del Miur, gli studenti possono iniziare a pianificare lo studio e a non ridursi alle ultime settimane per ripetere tutti gli argomenti e le materie sulle quali verteranno le domande.

Iscrizione e modalità di accesso al test medicina 2016-2017

Al momento non è ancora possibile potersi iscrivere alle prove selettive per la facoltà a numero chiuso delle università pubbliche. Bisognerà attendere la pubblicazione del bando ufficiale contenente tutte le informazioni relative a scadenze e modalità di svolgimento della prova. Solo allora si potranno conoscere tutte le informazioni utili su domande, posti disponibili, graduatoria e argomenti dei quesiti a risposta multipla. La pubblicazione del bando avviene generalmente entro 60 giorni dalla data prevista per il test.

Per ora è stato pubblicato il bando test medicina 2016 dell’università privata Cattolica, o degli altri atenei privati come il San Raffaele di Milano, che disciplina le modalità di svolgimento delle prove selettive private.

Sembra difficile che il test possa essere abolito, ma non è esclusa una riforma secondo quanto dichiarato da Marco Mancini, Capo dipartimento per la Formazione Superiore e la Ricerca del Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca. Il ministro dell’istruzione Stefania Giannini non ha mai cambiato opinione in merito alla possibile sostituzione del test di ingresso attuale con un modello di accesso simile a quello francese“. Dopo questa ultima dichiarazione, è possibile attendersi delle significative novità che cambierebbero sostanzialmente il meccanismo dell’accesso programmato per le facoltà a numero chiuso.


© Riproduzione Riservata