• Google+
  • Commenta
30 maggio 2016

Prove scritte concorso scuola 2016: ultime tracce del concorsone

Prove scritte concorso scuola 2016
Prove scritte concorso scuola 2016

Prove scritte concorso scuola 2016

Domande prove scritte concorso scuola 2016: ultime tracce del 30 maggio 2016 del concorsone per gli aspiranti docenti e maestri della scuola primaria.

Volge al termine il concorso docenti 2016 e con la prova scritta per i posti comuni della scuola primaria, si sta per concludere definitivamente il calendario prove previsto nel bando del Miur.

Durante lo svolgimento delle prove scritte concorso scuola 2016 sono state segnalate diverse irregolarità, ma il concorsone è proseguito spedito e con le tracce del 30 maggio della scuola primaria si sta per concludere la prima fase.

Nelle prossime settimane seguiranno le correzioni delle commissioni esaminatrici, dopodiché i candidati riceveranno un mail sull’esito del proprio compito.

Probabilmente già entro la fine di giugno 2016 i primi aspiranti docenti sapranno se sono stat ammessi o meno alla prova orale. Infatti i tempi sono piuttosto ristretti perché il Miur ha stabilito che le prime assunzioni avverranno dopo il 15 settembre 2016.

Di seguito indicheremo nel file in allegato le domande ed eventuali risposte e soluzioni delle tracce concorso scuola primaria del 30 maggio 2016. Vediamo nel dettaglio cosa dice il bando pubblicato in Gazzetta Ufficiale-concorsi ed esami- in merito allo svolgimento delle proscritte e orali per la scuola primaria e dell’infanzia. * File PDF in aggiornamento.

Prove scritte concorso scuola 2016: domande prova scuola primaria – scarica aggiornamenti

*Tracce e domande prove scritte computer based del 30 maggio 2016 << scarica

Il file che trovate in allegato sarà aggiornato nel corso della giornata, ed indicherà quesiti ed eventuali risposte e soluzioni che sono avete fornite dagli aspiranti docenti il 30/5/2016. Al seguente link sono presenti alcune i compiti svolti dalle altre classi di concorso che hanno partecipato alla selezione indetta dal Miur.

I candidati che sosterranno le prove scritte concorso scuola 2016 dovranno rispondere a sei quesiti a risposta aperta, e due domande in lingua inglese a risposta multipla. In totale i posti comuni nella scuola primaria sono 17.299, e saranno assegnati nel triennio 2016-2019.

La regione con il maggior numero di posti disponibili è la Lombardia, con 3.351 assunzioni possibili da assegnare, seguono poi anche Campania, Veneto e Piemonte. Le regioni con il minor numero di immissioni in ruolo sono quelle del Molise (95), Basilicata e Marche.

Durante lo svolgimento della prova computer based vigilerà la stessa commissione esaminatrice, alla quale potrebbero affiancarsi altri membri di vigilanza indicati dall’USR. Il comitato di vigilanza e i commissari sono incaricati di sorvegliare i candidati durante l’intera durata della prova, e di impedire l’uso di cellulari, appunti o altro materiale espressamente vietato nel bando.

Correzione prove scritte concorso scuola 2016 e prova orale, data

Gli aspiranti docenti che, dopo la correzione della prova del 30 maggio dovessero risultare idonei, saranno ammessi alla fase orale. Riceveranno quindi comunicazione da parte dell’USR competente esclusivamente tramite posta elettronica all’indirizzo indicato nella domanda di partecipazione. Nella comunicazione, oltre all’esito dell’esame, sarà indicato anche il voto conseguito, la sede, la data e l’ora di svolgimento della prova orale. Secondo quanto previsto dal Miur, le comunicazioni dovranno essere inviate almeno venti giorni prima della data prevista dell’orale.

Le commissioni, dopo aver corretto le prove scritte concorso scuola 2016, dovranno giudicare i candidati con una prova orale che consiste nella simulazione di una lezione della durata di 45 minuti. Durante lo svolgimento della prova, bisognerà anche sostenere un colloquio in lingua inglese con la commissione che, valutati anche i titoli indicati all’atto dell’iscrizione, pubblicherà la graduatoria di merito nell’albo e sul sito internet dell’USR.

Le prime assunzioni a tempo indeterminato sono previste entro il 15 settembre 2016, e coinvolgeranno circa 20 mila vincitori di concorso. Dati i tempi ristretti, è molto probabile che i commissari saranno costretti ad intensificare l’attività lavorativa prevista per l’estate, con ulteriori turni che garantiscano lo svolgimento delle prove anche agli ammessi con riserva che hanno presentato ricorso. Gli altri 43 mila circa, saranno assunti nel corso dei prossimi tre ani, come previsto dal bando del Miur.


© Riproduzione Riservata