• Google+
  • Commenta
14 maggio 2016

Significato Pentecoste: cos’è e data di quando si festeggia

Immagini per capire il significato Pentecoste
Immagini per capire il significato Pentecoste

Immagini per capire il significato Pentecoste

La vera storia e significato Pentecoste: cos’è e data di quando si festeggia la domenica cristiana che ricorda la discesa dello Spirito Santo e l’origine della Chiesa.

La Pentecoste ebraica è una festa molto antica che in origine era nata per ringraziare Dio dei frutti della Terra. Il significato Pentecoste cristiana è diverso da quello ebraico, perchè si riferisce ad un determinato episodio avvenuto mentre si tenevano proprio le celebrazioni ebraiche.

Ma che cos’è la Pentecoste e cosa significa? Per i cristiani in questa data si festeggia la discesa dello Spirito Santo su Maria e gli apostoli. In occasione della domenica di Pentecoste, vangelo e atti degli apostoli raccontano molto bene cosa successe e perchè si festeggia.

L’episodio segna anche la nascita della Chiesa, nonché la celebrazione della discesa dello Spirito Santo.

Vediamo qual è il racconto che descrive l’episodio, come spiegarlo ai bambini, e quali sono le differenza con la festività ebraica, che viene celebrata nella stessa data.

Significato Pentecoste, atti degli apostoli e Vangelo: discesa Spirito Santo

L’episodio che descrive la discesa dello Spirito Santo, e quindi l’episodio che racconta l’origine della Chiesa, non è descritto ne’ nelle lettere di San Paolo, ne’ nei Vangeli di Marco e Matteo. Le testimonianze che ne descrivono l’evento sono riportate dal Vangelo secondo Luca (versetti 24,49) e nel Vangelo di Giovanni (v.14,16-17), come pure nel capitolo 2 Atti degli Apostoli.

Il significato Pentecoste cristiana è spiegato nell’episodio raccontato in quest’ultimo passo della Bibbia si legge che Maria, madre di Gesù, e gli apostoli si erano riuniti al Cenacolo, che probabilmente si trovava a casa di Marco, futuro evangelista. Qui, infatti, la Madonna ed i discepoli si riunivano solitamente quando si trovavano tutti insieme a Gerusalemme.

Immagini Pentecoste

Immagini Pentecoste

In città, in quel periodo, erano arrivati numerosi ebrei in pellegrinaggio perchè stavano per celebrare la Pentecoste ebraica. 

Una sera, proprio mentre erano tutti riuniti, improvvisamente un rombo squarciò il cielo.

Fu allora che un vento forte entrò nella casa dove si trovavano Maria e gli apostoli.

Si legge che “Apparvero loro lingue di fuoco, che si dividevano e si posarono su ciascuno di loro; ed essi furono tutti pieni di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue, come lo spirito dava loro di esprimersi.

Gli ebrei che erano giunti da ogni Nazione assistettero sbigottiti alla scena, e sentirono che i discepoli, pur essendo di nazionalità diversa, si esprimevano nella loro stessa lingua.

Ma allora cos’è la Pentecoste e quando si festeggia? In questa domenica di festa si festeggia la discesa dello Spirito Santo, che è la terza persona della Santissima Trinità. La Chiesa celebra anche la sua nascita, perchè proprio dopo questo episodio iniziano le predicazioni degli apostoli e le loro opere missionarie nel mondo. La data della Pentecoste coincide con la 7° domenica che segue Pasqua, ossia 50 giorni dopo la Resurrezione.

Origine e significato Pentecoste ebraica: la festa della mietitura

Per gli Ebrei questa ricorrenza rappresenta un ringraziamento a Dio per i doni che ha fatto all’uomo sulla Terra. La data, anche in questo caso, non è fissa, perchè dipende da quella di Pasqua, che è una festa mobile. Come per i Cristiani, anche in questo caso la festività cade la settima domenica dopo la Pasqua (ebraica, in questo caso).

Infatti il significato Pentecoste è “cinquantesimo giorno”. E’ un termine che deriva dal greco, e fa riferimento al giorno della sua celebrazione.

Immagini sacre sulla Pentecoste

Immagini sacre sulla Pentecoste

Per gli Ebrei si tratta di una festa agricola, ed è anche detta “festa della mietitura e dei primi frutti“.

Successivamente alla festa ebraica venne dato anche un nuovo valore, ossia celebrare il dono più grande fatto da Dio all’uomo: la Legge scritta nelle tavole di Mosè.

La tradizione imponeva l’astensione da qualsiasi forma di lavoro, e quindi i fedeli in questa occasione si riuniscono, pregano, compiono particolari sacrifici e si dedicano alla lettura dei Testi Sacri.

Condividi il video di buona Pentecoste!


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy