• Google+
  • Commenta
14 giugno 2016

Elezioni comunali: ballottaggio Pisticci, Viviana Verri del M5S come la Raggi

Foto Viviana Verri candidata alle elezioni comunali del M5s
Foto Viviana Verri candidata alle elezioni comunali del M5s

Foto Viviana Verri candidata alle elezioni comunali del M5s

News elezioni comunali 2016: dal ballottaggio a Pisticci comune lucano al perché il Movimento 5 Stelle è rinnovamento: Viviana Verri M5s, forza in comune con Virginia Raggi.

I risultati delle elezioni amministrative restituiscono un quadro politico nuovo del nostro Paese, grazie a nuove forze come il Movimento 5 Stelle. A dirlo è la candidata sindaco di Pisticci Viviana Verri: ecco chi è, breve biografia e programma  di un giovane avvocato ex studente fuori sede, rivolto ai giovani studenti, futuro del paese. Le votazioni 2016, nelle grandi città come nei piccoli comuni, danno un segnale di rinnovamento: lo dicono i ballottaggi che vedono contrapporsi forze nuove a quelle delle passate amministrazioni. E’ il caso delle elezioni comunali di Pisticci, dove domenica 19 giugno si vota per il ballottaggio tra Viviana Verri, Movimento 5 Stelle e Vito Anio Di Trani del Partito Democratico.

Ma a chi votare, si chiede la popolazione pisticcese, e cosa dicono i sondaggi politici a Pisticci? Un fatto è certo: le immagini della folla raccolta sotto il palco di sabato scorso nella frazione di Marconia, alla presenza di Alessandro Di Battista, comunicano desiderio di rinnovamento.

Dopo i risultati di domenica 5 giugno delle elezioni amministrative di Pisticci, con il ballottaggio del 19 giugno si saprà chi sarà il sindaco del bel paese della provincia di Matera.

Le elezioni comunali vedono contrapporsi la giovane candidata sindaco Viviana Verri del M5S (che ha raggiunto il 31,4% dei voti) e Vito Anio Di Tranio (27,57%), sindaco eletto già nel 2011. Il ballottaggio di Pisticci rappresenta per molti giovani anche un’occasione di riscatto, perché diversi punti del programma elettorale dell’Avvocato Verri sono proprio incentrati sulla valorizzazione del territorio per creare nuove occasioni di lavoro.

Contrastare la disoccupazione, uno dei principali problemi del paese, e favorire la creazione di nuove possibilità all’interno del proprio territorio, sono soltanto alcuni dei principali obiettivi dei candidati grillini, impegnati in questi giorni nella corsa elettorale.

Elezioni Comunali Pisticci: al ballottaggio la candidata sindaco Viviana Verri del M5S

I recenti scandali che hanno interessato la politica italiana non potevano passare inosservati ed il malcontento generale degli elettori si è manifestato anche attraverso il cosiddetto “voto di protesta”. Le elezioni amministrative 2016 hanno chiaramente espresso quanto sia profondo il dissenso dei cittadini nei confronti del Governo Renzi ed anche Comuni “virtuosi” come quello di Torino, la forza dell’opposizione ha preso il sopravvento.

I risultati delle elezioni comunali 2016 per il M5S rappresentano l’occasione che da tempo i grillini aspettavano. C’è chi insinua che, in realtà, le amministrative di Roma, ad esempio, non siano una reale vittoria per il M5S, perché le possibilità di sbagliare in una città devastata e complicatissima da governare sono elevate. Virginia Raggi è però sicura e determinata, grazie al suo gruppo di collaboratori ed esperti pronti a governare, desiderosi di mettersi in gioco e di rimboccarsi le maniche.

Queste nuove dinamiche politiche interessano Nord e Sud, senza alcuna distinzione tra grande città (come ad esempio, Roma con Virginia Raggi) e Comuni più piccoli (Viviana Verri a Pisticci).

Il ballottaggio di Pisticci è solo un’altra manifestazione della volontà dei Lucani di iniziare a dare una svolta decisiva alla loro regione. Già con iI risultato del referendum sulle trivellazioni, dove solo la Basilicata ha raggiunto il quorum, era chiaro che qualcosa stava iniziando a cambiare. Le vecchie amministrazioni hanno lasciato un malcontento tale da indurre i cittadini a voler cambiare pagina una volta per tutte, e di non voler più dare seguito a promesse mai mantenute.

Le elezioni Comunali 2016 di Pisticci rappresentano una grande opportunità anche per il Movimento Cinque Stelle, che non si è lasciato scappare l’occasione di aprire un confronto con gli elettori. Alessandro Di Battista, esponente del M5S, sabato 11 giugno 2016 è intervenuto in Piazza Elettra a Marconia, frazione di Pisticci, per sostenere la giovane candidata sindaco Viviana Verri. Un confronto che ha significato molto per i cittadini di un paese del profondo Sud, le cui richieste troppo spesso restano inascoltate, o devono sottostare alla logica dei poteri forti come quelli che regalano le estrazioni petrolifere.

Ecco chi è Viviana Verri, candidata sindaco, elezioni comunali di Pisticci

Viviana Verri candidata elezioni comunali Pisticci

Viviana Verri del M5s

La sicurezza di Alessandro Di Battista del Movimento 5 Stelle ha acceso l’entusiasmo dei cittadini, ma l’esperienza ha ormai insegnato a tutti che è facile dire “rottamazione”, mentre è un po’ più complicato metterla in pratica.

Abbiamo quindi rivolto alcune domande all’Avvocato Viviana Verri per provare a conoscere meglio le nuove proposte che si oppongono alle vecchie amministrazioni.

Chi è Viviana Verri, candidata sindaco delle elezioni comunali 2016 con il Movimento 5 Stelle ed impegnata nel ballottaggio di domenica 19 giugno?

“Sono un avvocato, ho 30 anni, ho studiato a Roma e ho lavorato lì diversi anni. Sono poi tornata al mio paese, perchè credo che il mio paese sia bello e ricco di risorse, che ha però bisogno che queste risorse siano valorizzate adeguatamente. Credo che la prima risorsa  siamo proprio noi: noi che lo viviamo, noi che crediamo che possa svilupparsi ancora. Quindi il mio grande sogno è proprio questo: riprendere in mano Pisticci alle prossime elezioni comunali e condurlo verso un destino migliore di quello al quale sembra attualmente avviato.”

In merito alle accuse che rivolgono a Lei e al suo gruppo di non avere esperienza, secondo Lei qual è l’esperienza che serve in politica per governare?

“Secondo me per governare in politica e, ovviamente anche nel nostro paese, serve innanzitutto la competenza.  Bisogna essere competenti soprattutto negli ambiti più rilevanti degli aspetti del vivere. L’esperienza certamente è un valore aggiunto, un valore importante, ma da sola non basta. L’esperienza ci ha portato anche ai risultati che abbiamo oggi, che certamente non sono vantaggiosi per il nostro paese.  Quindi io penso che appellarsi alla mia mancanza di esperienza nasconda in realtà una mancanza di argomenti diversi per attaccarmi, e che quindi si sono attaccati con tutte le forze a questo. Certamente non abbiamo una grande esperienza politica, ma abbiamo competenze, esperienze di vita perché abbiamo studiato, lavorato, vissuto fuori casa. Ognuno di noi nel nostro gruppo ha diverse professionalità, e le metteremo tutte a servizio del nostro paese, qualora diventassimo la nuova amministrazione.”

Insieme alla mancanza di esperienza, un’altra accusa che viene rivolta al Movimento 5 Stelle, a livello nazionale e locale, è quella di essere una forza indipendente che non fa accordi. Qualora dovesse essere eletta alle elezioni comunali di Pisticci, come pensa di preservare una maggioranza per poter continuare poi la sua amministrazione?

“Io penso di poter preservare la nostra maggioranza proprio per questo. Il fatto di non avere alleanze, accordi politici, per me non è un punto di debolezza, ma un punto di forza, perché il gruppo che abbiamo costruito in questi anni e mesi di lavoro è un gruppo solido, che crede nello stesso progetto politico. E proprio il fatto di non aver fatto alleanze ci permette di non scendere a compromessi, qualora dovessimo vincere le elezioni comunali di Pisticci. Poi, quando si va ad amministrare, si apre un dialogo con altre forze su progetti concreti, non su cariche e su alleanze politiche. Noi siamo d’accordo sulla convergenza su progetti utili per Pisticci, non cerchiamo alleati e compromessi.”

Per governare, però, ci vogliono i numeri, altrimenti il rischio è che possa cadere il Governo e quindi si possano creare altre situazioni di disagio in un’Italia che è già stata devastata dalle recenti vicissitudini politiche. Come pensate di ovviare a questo problema che potrebbe interessare anche le città più grandi come Roma e Torino, dove Raggi ed Appendino sono state chiamate a garantire una certa stabilità?

“In realtà i numeri ce li abbiamo, le maggioranza ci sono e sono state fatte anche delle proiezioni politiche sulle possibili maggioranze, sia nel mio caso che per l’altro candidato alle elezioni comunali di Pisticci. Questo è un altro falso mito, perché abbiamo il numero di consiglieri necessari per governare. Non siamo a rischio più di quanto non lo siano gli altri, anzi, forse lo siamo di meno perché esiste un solo ed unico progetto. Se poi maggioranza significa avere tanti candidati disponibili per rinforzare il consiglio, si, loro hanno più candidati, avendo liste anche maggiori. Ma noi abbiamo dalla nostra parte una maggiore coerenza e visione d’insieme, quindi io penso che la forza noi ce l’abbiamo, e che non sia data dai numeri, ma dalla coesione su un progetto politico ben chiaro e preciso.”

Da un decennio a questa parte i giovani del Sud scappano dalla loro terra perché non hanno interlocutori e possibilità sulle quali investire. Il Sud sta invecchiando e necessita di vigore e nuova linfa. Lei è una giovane professionista, se diventasse sindaco di Pisticci alle prossime elezioni comunali, pensa sia importante far rimpatriare i giovani? Se si, come intende riuscirci? 

“Dobbiamo valorizzare il vostro territorio, fare in modo che torni a rivivere, potenziando al massimo le sue risorse maggiori. Agricoltura, turismo, e tutte le bellezze naturali e artistiche del nostro paese sono in completo abbandono proprio per la mancanza di una progettualità e di una visione d’insieme. Non c’è una vera idea sulla direzione che dobbiamo dare al nostro paese. Noi vogliamo lavorare per costruire questo dopo le elezioni comunali di Pisticci, con una visione d’insieme nuova per il paese, e che vada nella direzione di uno sviluppo coerente con le sue potenzialità”.

Foto candidati M5s elezioni comunali Pisticci

Foto candidati M5s elezioni comunali Pisticci

“Riteniamo che questo sia l’unico modo per farlo ritornare a camminare, anzi a correre, e per richiamare a casa tutta quella generazione di giovani, che poi è la mia, che è andata via. Io a questo ricatto non ci sto, io non voglio andar via da qui, anzi, voglio veder ritornare i miei coetanei. Questo sarà il nostro maggiore impegno e anche la sfida più grande della futura amministrazione, qualunque essa sia.” – Conclude Viviana Verri –


© Riproduzione Riservata