• Google+
  • Commenta
24 giugno 2016

Esami avvocato 2015: risultati scritti, elenco ammessi orali 2016

Risultati esami avvocato 2015-2016
Risultati esami avvocato 2015-2016

Risultati esami avvocato 2015-2016

Ultime notizie sugli esami avvocato 2015: risultati scritti ed elenco ammessi alle prove orali 2016. Indiscrezioni sulle date e calendario prova orale, ultimi aggiornamenti su prossimi esiti.

Ciascuna Corte d’Appello sta procedendo con la pubblicazione dei risultati esame avvocato 2015.

Al momento ancora non si conosce l’elenco ammessi di Bari, che secondo indiscrezioni dovrebbe essere pubblicato proprio nella giornata di oggi. Si conoscono i nomi degli ammessi all’orale di Venezia: la Corte di Appello ha inviato gli esiti con comunicazione nell’area riservata

Gli aggiornamenti in tempo reale possono essere consultati al link in basso. Anche dalla CdA di Reggio Calabria si attende la pubblicazione degli esiti esami avvocato 2015 entro oggi, 24 giugno. Consultate sempre il link in basso per gli aggiornamenti in tempo reale.

Si conoscono i nomi dei candidati promossi alla Corte di Appello di Genova, corretta da Messina. A Roma, invece, si attende la pubblicazione ufficiale dell’elenco ammessi.

Entro il giorno 24 giugno si dovrebbero conoscere anche i risultati di Ancona, non si conoscono nominativi promossi a Brescia e Cagliari. La CdA di Catania come pure la Corte di Lecce hanno fatto sapere che sono il giorno 27 giugno ci saranno novità. Continua l’attesa anche per gli aspiranti avvocati di Messina e Palermo. Infine, ricordiamo che non sono stati ancora pubblicati nemmeno i risultati di Caltanissetta. Si attendono aggiornamenti dalla Corte di Appello di Torino e Trento, che non hanno pubblicato i nomi degli ammessi all’orale.

Esami avvocato 2015: percentuali degli ammessi per ogni Corte d’Appello – aggiorna elenco

Elenco per ogni corte d’Appello con tutti i nomi degli ammessi all”orale << scarica

Ricordiamo che l’elenco aggiornato in tempo di tutte le Corti d’Appello che hanno pubblicato i nomi dei candidati ammessi alla prova orale è consultabile al link indicato. Sono evidenziate in rosso tutte le Corti che hanno comunicato pubblicamente quali sono stati gli esiti dell’esame avvocato 2015.

Ora che la maggior parte dei risultati è stata pubblicata, è possibile fare un primo resoconto di come sia andata questa prima fase dell’esame per ottenere l’abilitazione alla pratica forense. La Corte di Genova ha fatto sapere che sono 248 i promossi alle prove scritte. L’Aquila, invece, ha pubblicato l’elenco completo degli ammessi come pure Perugia e Trieste.

La Corte di Appello di Trento ha fatto sapere che sono stati 89 a superare la prima fase degli esami avvocato 2016: la percentuale dei promossi è pari a 56% circa. Percentuali basse anche in Basilicata, dove sono stati 73 a superare la prima fase scritta a Potenza. Una media poco superiore al 20%, proprio come successo a Salerno. Decisamente maggiori le percentuali di Bologna (40%) e Firenze (45%). Con 187 promossi anche Campobasso raggiunge il 55%. Invece, come lo scorso anno, non sono stati numerosi i nomi degli ammessi all’orale dei candidati di Napoli. A superare lo scritto è stato solo il 30% circa. Poi è stata la volta della Corte d’Appello di Milano, dove passa lo scritto il 35% circa dei praticanti.

Calendario prova orale esami avvocato 2015 e riforma forense 2016

Non tutte le Corti d Appello hanno comunicato il giorno in cui inizieranno gli orali. Molto probabilmente le prime date si inizieranno a conoscere una volta conclusa la fase di prenotazione prevista per il preappello.

Mentre i candidati che hanno superato le tre prove scritte esultano per il risultato ottenuto, le cose potrebbero complicarsi per chi, invece, dovrà ritornare su testi e manuali di studio. Infatti dal prossimo anno dovrebbe entrare in vigore la riforma forense, che prevede diversi cambiamenti. 

In primis gli esami avvocato 2015 prevederanno lo svolgimento di una quarta prova scritta, che mira ad eliminare le discrezionalità all’oggi riservate ai commissari durante la fase di correzione. Maggiori controlli prima e durante lo svolgimento degli scritti, ma anche due prove prove orali: una su materie giuridiche. L’altra deve essere una difesa orale concernente una contestazione giudiziale.

I praticanti dovranno sostenere dei corsi di formazione a numero chiuso, la cui ammissione dipenderà dal voto di laurea. Dovranno sostenere anche delle prove intermedie ed un esame finale, con alcune delle modalità previste dall’esame di stato.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy