• Google+
  • Commenta
16 giugno 2016

Soluzioni test invalsi terza media 2016: risposte matematica e italiano

News sui risultati e soluzioni test invalsi terza media 2016: griglie di correzione pubblicate dal Miur e le risposte corrette alle domande di matematica ed italiano del 16 giugno.

Segui la diretta live da qui e aggiorna la pagina per le ultime notizie.

Le soluzioni del test Invalsi di terza media di matematica e italiano saranno pubblicate qui con le risposte giuste ed i risultati della prova del 16 giugno 2016.

Questa è l’unica prova nazionale prevista per l’esame di terza media. Per questo motivo si tiene ogni anno nello stesso giorno in tutti gli istituti.

Dopo la sua conclusione, gli studenti si mettono alla ricerca delle soluzioni test invalsi di terza media 2016 per scoprire le risposte di matematica, generalmente ritenute più difficili. Il risultato della prova influenzerà la media del voto.

Per questo motivo è tanta la voglia di conoscere la griglia di correzione delle domande di matematica Invalsi 3 media.

Anche per italiano gli studenti ricorreranno alla soluzione della prova invalsi 2016 per verificare quali sono le risposte corrette. Uno dei momenti più temuti dell’esame delle scuole medie è, infatti, proprio questo. Gli alunni si misurano con i quesiti ideati dal Miur per verificare il livello di preparazione delle materie su cui vertono le domande. Vediamo quali sono le griglie con le risposte esatte di italiano e matematica del test Invalsi dell’esame di terza media del 16 giugno 2016. Ecco quali sono state le domande ed i risultati che gli studenti avrebbero dovuto dare per evitare di commettere errori.

Soluzioni test Invasi terza media 2016: risposte di matematica ed italiano – aggiorna file risultati

A partire dalle ore 8,30 gli studenti delle scuole medie si sono confrontati con le domande dell’unica prova scritta nazionale prevista all’esame di Stato. Come previsto dal Miur, la prova del 16 giugno ha diverse domande di matematica ed italiano. Gli argomenti sono quelli studiati in classe nel corso dell’anno scolastico.

 faranno media col voto finale. Anche per questo è molto importante assicurarsi di aver datole risposte corrette. Gli esercizi sono divisi per argomento e grado di difficoltà, e possono riguardare qualsiasi punto del programma scolastico. In particolare gli esercizi di matematica vertono generalmente sulla geometria, relazioni e funzioni, algebra, misure e previsioni o statistica. Una delle difficoltà lamentate è che durante lo svolgimento test invalsi di matematica della 3 media è vietato l’uso della calcolatrice. Gli studenti sono quindi costretti a fare tutti i calcoli da soli e a rispondere usando anche la logica.

 sono ritenute generalmente più semplici. Ciononostante non è stato sempre immediato riuscire a trovare le risposte esatte. Infatti la prima parte della prova è sulla comprensione del testo, e l’ansia e l’agitazione possono giocare brutti scherzi. Lo svolgimento prevedeva che fossero letti due brani, per poi rispondere alle domande relative al loro contenuto.

La seconda parte verte sulla grammatica italiana. I diversi quesiti hanno testato la preparazione degli studenti sull’analisi logica e grammaticale. Ricordiamo che alcune domande erano a risposta multipla mentre altre prevedevano risposte aperte.

Esame terza media: risposte e soluzioni test invalsi matematica e italiano

Quella del 16 giugno rappresenta solamente una delle prove scritte che gli studenti della scuola secondaria di primo grado devono affrontare. Infatti l’esame di 3 media prevede anche un tema di italiano, una prova di matematica, una oppure due prove di lingua straniera. Subito dopo la fine dell’anno scolastico, gli studenti si sono cimentati nello svolgimento delle prove scritte. Tutte influiranno sulla media del voto finale insieme al voto di ammissione e al voto della prova orale.

Le soluzioni test invalsi esame terza media 2016 per molti potrebbero essere decisive. Il buon esito della prova influirà per 1/7 sul voto di fine anno. Qualora dovesse essere andata male, bisognerà puntare sul colloquio orale.

Per prepararsi per lo svolgimento dei quesiti a risposta multipla e aperta i ragazzi non hanno ripetuto gli argomenti previsti anche per l’esame. Anche per questo motivo, le rivelazioni nazionali che interessano queste classi sono piuttosto costanti e confermano gli esiti degli anni precedenti. In particolare segnaliamo che il divario maggiore è segnato dalla matematica. I più bravi lo scorso anno sono stati i friulani, mentre i ragazzini calabresi hanno dimostrato di avere qualche lacuna in più.


© Riproduzione Riservata