• Google+
  • Commenta
21 luglio 2016

Compiti per le vacanze estive: come fare compiti per casa velocemente

Festa del Libro in Mediterraneo
Compiti per le vacanze estive

Compiti per le vacanze estive

Consigli utili per come fare i compiti per le vacanze estive: come organizzare lo studio e portare a termine gli esercizi assegnati per i compiti a casa velocemente e in poco tempo.

Una volta finita la scuola, la prima cosa che fanno alunni e studenti è quella di mettere da parte i testi scolastici.

Le materie di italiano, storia o matematica, diventano rapidamente un lontano ricordo e i compiti delle vacanze finiscono nel dimenticatoio.

In linea generale, è un bene non cimentarsi subito nello svolgimento degli esercizi assegnati. Infatti, l’obbiettivo è quello di mantenere la mente allenata e di non far dimenticare le nozioni studiate durante l’anno scolastico.

Ma come organizzare e svolgere i compiti per le vacanze estive velocemente? 

Una volta dedicata la prima parte delle vacanze al riposo e al relax, bisogna iniziare a pensare agli impegni della scuola da portare a termine. Verso la fine di luglio, si può iniziare a prendere in mano il diario e controllare quali sono i compiti assegnati dai professori. L’ideale sarebbe quello di fare uno schema. Questo consentirà di avere una visione generale degli esercizi e delle materie da studiare. Cerchiamo di capire come organizzare i compiti a casa durante l’estate.  Come svolgerli velocemente senza dover rinunciare al piacere delle vacanze estive.

Compiti per le vacanze estive: come fare i compiti di scuola velocemente in poco tempo

Per evitare di arrivare ai primi giorni di settembre con l’acqua alla gola, è bene pianificare già a luglio gli esercizi da svolgere. Un consiglio utile è quello di suddividere i compiti estivi per materia. In questo modo si saprà anche come distribuire il proprio tempo. Infatti, se un professore ha assegnato più esercizi rispetto ad un altro, bisognerà iniziare proprio da lì. Cercare di distribuire al meglio le cose da fare nel tempo disponibile consente di portare a termine il lavoro nei tempi giusti. Creare una scaletta o un calendario che indichi giorno per giorno le materie e i relativi esercizi da svolgere, è molto utile. In questo modo si saprà in anticipo quali potrebbero essere le ore necessarie di studio da dover impiegare ogni giorno.

Ma quando iniziare a svolgere i compiti per le vacanze? Agosto è il mese ideale. Ma se avete programmato partenze o viaggi, allora sarà necessario iniziare a mettere mano ai libri già a luglio. Il momento della giornata più indicato per studiare è la mattina. In estate è difficile svegliarsi presto, ma se si inizia a studiare nei tempi giusti, possono bastare anche un paio di ore al giorno.

Per poter trovare la concentrazione necessaria per studiare, occorre crearsi un ambiente confortevole e abbastanza tranquillo. Una buona illuminazione e il silenzio favoriscono la concentrazione e aiutano a stancarsi meno durante lo svolgimento dei compiti estivi. E’ importante mettere da parte smartphone, radio, computer e televisione. Per fare un buon lavoro bastano poche ore al giorno, purché si sia concentrati e attenti a quello che si fa.

Come organizzare i compiti per le vacanze: consigli utili e metodo giusto

Riuscire a creare un’abitudine allo studio è il primo passo per ottenere un buon metodo di studio. Se hai difficoltà a scuola, approfitta delle vacanze estive per allenarti a creare il tuo metodo ideale. Inizia dall’ambiente in cui svolgerai i compiti a casa: rendilo confortevole alle tue esigenze, e funzionale alle tue necessità.

Per fare i compiti per le vacanze velocemente bastano poche e semplici regole. Una di queste è  avere pazienza. Se durante l’anno scolastico hai avuto voti bassi, probabilmente all’inizio avrai bisogno di più tempo per abituarti a studiare. Piano piano riuscirai a trovare il tuo ritmo. Con la mente allenata porterai a termine i compiti velocemente proprio come tutti gli altri.

Se alcuni esercizi ti sembrano troppo difficili, organizza un pomeriggio di studio in compagnia di un amico. In questo modo potrete confrontarvi sulle rispettive difficoltà, e suggerirvi trucchi e consigli per imparare velocemente! Infine ricorda che ripetere ad alta voce è una buona abitudine per memorizzare alcuni concetti ed imparare ad esprimersi nel modo migliore.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy