• Google+
  • Commenta
4 agosto 2016

Quale scuola scegliere dopo le medie: la scuola superiore giusta

Ecco quale scuola scegliere
Ecco quale scuola scegliere

Ecco quale scuola scegliere

Consigli su quale scuola scegliere dopo le medie: come arrivare alla scelta della scuola superiore giusta.

Ecco quali sono gli indirizzi scolastici da poter frequentare, e tutte le possibili alternative da valutare dopo l’esame di terza media.

La scelta della scuola superiore rappresenta un passo importante della propria carriera scolastica. Tutte le scuole elementari e medie prevedono lo studio delle stesse materie. Con le scuole di secondo grado, invece, tutto cambia perchè esistono indirizzi diversi caratterizzati da determinate materie.

Scegliere la scuola superiore giusta è quindi davvero difficile, non solo per la vasta scelta che il panorama didattico italiano offre. Ma anche perchè il timore di ciascuno studente è quello di commettere errori di valutazione che possano condizionare il proprio futuro.

Infatti, dopo l’esame di maturità, molti studenti vorranno iscriversi ad una facoltà universitaria. Anche in quel caso, la scelta sarà in parte condizionata dalle competenze maturate durante i cinque anni alle superiori. Ma andiamo con ordine.

Per sapere quale scuola scegliere dopo le medie, può essere utile fare un test di orientamento. Online esistono diversi tipi di quiz di orientamento per le scuole superiori, e farne più di uno, magari in giorni diversi, aiuta ad avere le idee più chiare. E’ fondamentale, inoltre, conoscere anche tutti gli indirizzi scolastici presenti. Un elenco completo con tutte le varie scuole superiori che esistono in Italia, oppure di quelle ritenute migliori, può essere certamente d’aiuto.

Quale scuola scegliere dopo la terza media: consigli per fare la scelta scolastica giusta

Quando si hanno 14 anni è difficile che si inizi a meditare sul proprio futuro. Il lavoro e la propria carriera professionale sembrano obiettivi così lontani nel tempo che alcune scelte possono essere fatte con leggerezza. Avere le idee chiare a quest’età è quasi impossibile. Alcuni hanno un sogno nel cassetto da voler realizzare. Molto spesso cambiano idea nel corso degli anni. Le difficoltà, o semplicemente nuovi interessi possono influenzare i propri desideri. Altri prendono delle decisioni senza considerare poi le conseguenze. Ad esempio, ci si può iscrivere ad una scuola superiore piuttosto che ad un’altre semplicemente perchè così fanno molti amici, o perchè così è stato consigliato dalla famiglia.

Ma allora, come sapere quale scuola scegliere dopo le medie? La prima cosa da fare, è quella di valutare attentamente quali sono le proprie inclinazioni ed i propri interessi. Quali son le materie per le quali ci si sente più portati, o che si studiano più volentieri. Impegnarsi in qualcosa per cui si è capaci, alleggerisce in gran parte il lavoro.

Ascoltare il parere dei genitori potrebbe senz’altro essere d’aiuto. La loro esperienza permette di valutare molteplici variabili di cui si ignora l’esistenza. Accettare dei consigli è molto importante. Come pure è fondamentale spiegare quali sono le proprie perplessità e dubbi in merito ad alcuni indirizzi di studio.

La scelta finale spetta, però, allo studente, che deve sentirsi libero di decidere in autonomia qual è la cosa migliore da fare per il suo futuro.

Licei, istituti Tecnici e Professionali: ecco quale scuola scegliere

Può essere d’aiuto anche procedere per esclusione. Per farlo, però, bisogna conoscere bene tutti gli indirizzi delle scuole superiori o quali sono le alternative che si hanno una volta conseguito il diploma. Ci si può iscrivere a Centri di Formazione Professionali, per ottenere delle qualifiche o attestati spendibili direttamente nel mondo del lavoro. In questi istituti si possono prendere qualifiche per diventare estetista, parrucchiere, elettrauto, carrozziere etc.

Oppure ci sono le Scuole Militari, che prevedono attività che preparano al superamento dei concorsi nelle Forze Armate o nelle Accademie Militari.

Per sapere quale scuola scegliere, la cosa migliore da fare è informarsi bene su tutti i possibili indirizzi. In via general possiamo dire che tutte le scuole di secondo grado i dividono in tre grandi gruppi: licei, istituti tecnici ed istituti professionali.

In particolare, a partire dal 1°settembre 2010, la scuola di secondo grado prevede la possibilità di scegliere tra:

  • 6 licei;
  • istituti tecnici professionali suddivisi in 2 settori con 11 indirizzi;
  • istituti professionali suddivisi in 2 settori con 6 indirizzi.

Ma quale scuola scegliere dopo le scuole medie? I licei prevedono un’offerta formativa molto vasta, che abbraccia numerose materie caratterizzanti ciascun percorso di studio. Offrono un’ottima preparazione di base, che però non si rivela sufficiente per svolgere una professione. Sono scelti soprattutto dagli studenti che intendono continuare la loro carriera scolastica anche dopo la maturità. Fondamentale per questo obiettivo è l’acquisizione di un metodo di studio.

Gli istituti tecnici e professionali sono abbastanza completi. Infatti forniscono gli strumenti necessari per trovare lavoro anche dopo il conseguimento del diploma. Molti studenti scelgono di continuare gli studi, ed esistono numerose facoltà affini alle materie caratterizzanti i diversi indirizzi.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy