• Google+
  • Commenta
29 agosto 2016

Come prepararsi al quiz: prova ammissione e test medicina

Come prepararsi al quiz di medicina
Come prepararsi al quiz di medicina

Come prepararsi al quiz di medicina

Consigli su come prepararsi al quiz di medicina: come prepararsi al quiz e alla prova di ammissione. Scarica guida pdf per la preparazione al quiz.

Manca ormai poco al test d’accesso per la facoltà di Medicina. Come ogni anno, la prova di ammissione, anche per l’a. a. 2016/2017, conta il maggior numero di candidati iscritti al test. Su 62.695 aspiranti medici, solo 9.224 riusciranno ad immatricolarsi.

I corsi di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria e Medicina Veterinaria, hanno posti disponibili limitati. Ogni anno il numero di coloro i quali tentano di accedere alla facoltà a numero chiuso è sempre superiore all’offerta. Soprattutto per il test medicina, in molti casi gli studenti seguono dei corsi per riuscire ad arrivare pronti all’appuntamento.

La maggior parte si affida la materiale presente sul web, come le simulazioni online, schemi o test di medicina e soluzioni degli anni precedenti.

Esercitarsi, ma gestire anche bene il tempo disponibile è fondamentale per il buon esito finale. Per aiutare gli studenti ad arrivare pronti all’appuntamento con il quiz di medicina, il Miur ha previsto una guida di preparazione al test.

La guida offre anche preziosi consigli per prepararsi ed affrontare la prova di ammissione anche per gli altri corsi di laurea a numero chiuso. Con esempi e spiegazioni dettagliate, viene illustrato il metodo da seguire per superare il test. Vediamo quali sono le tipologie di domande, e cosa serve sapere per ottenere un buon risultato, evitando gli errori più comuni.

Come prepararsi al quiz di medicina e come superare la prova, consigli pratici su come prepararsi

Guida alla preparazione del test di medicina odontoiatria e veterinaria << scarica

La prova di ammissione prevede 60 domande a risposta multipla. In particolare ogni quesito prevede 5 possibili risposte, ma soltanto una sarà quella esatta. I quesiti sono divisi in tre diverse sezioni: cultura generale, logica e discipline di riferimento. Per avere maggiori possibilità di superare il test d’accesso a medicina, occorre avere una buona conoscenza delle materie che testano la cultura generale (letteratura, storia, filosofia, ma anche conoscenze in ambito sociale ed istituzionale). Ma come prepararsi al quiz di medicina nel miglior modo?

E’ fondamentale conoscere i programmi per le scuole superiori di Biologia, Chimica Matematica e Fisica. Per testare la propria preparazione, è possibile svolgere alcune delle numerose simulazioni online.

Occorre, inoltre, esercitarsi molto per migliorare le proprie capacità di ragionamento logico-deduttivo.

Per superare il test medicina 2016, uno dei consigli è quello di leggere attentamente domande e risposte. Infatti, ad una prima lettura tutte le risposte potrebbero sembrare corrette. Per arrivare alla risposta esatta, è possibile affidarsi alla propria conoscenza, oppure procedere per esclusione. In questo caso si elimineranno prima le alternative che si conoscono, e che sono ritenute errate. Dopodiché si procederà all’esclusione anche delle soluzioni ritenute poco probabili. Ricordiamo che le 60 domande sono così suddivise:

  • 4 di Cultura Generale
  • 23 di Logica
  • 15 di Biologia
  • 10 di Chimica
  • 8 di Matematica e Fisica

Per rispondere ai 60 quesiti, lo studente avrà 100 minuti a disposizione. Mediamente, quindi, bisogna soffermarsi 1 minuto e mezzo su ogni domanda.

Per ogni quesito, è possibile ottenere il seguente punteggio:

  • 1,5 punti per ogni risposta esatta
  • -0,4 punti per ogni risposta sbagliata
  • 0 punti per ogni domanda senza risposta.

Come prepararsi al quiz di medicina di medicina e rispondere ai quesiti

Avere una solida cultura generale, significa avere buone conoscenze delle materie che rigurardano i seguenti ambiti: letterario, storico-filosofico, politico, geografico, sociale ed istituzionale. Le domande possono basarsi su nozioni apprese a scuola. Oppure riferirsi ad argomenti non affrontati in classe. Molto spesso i quesiti di Cultura Generale fanno riferimento ad approfondimenti o a notizie nazionali ed internazionali che non sono trattati dai programmi scolastici.

Per rispondere correttamente ai quesiti di Logica del test Medicina 2016, bisogna esercitare le proprie abilità di ragionamento. Questi quesiti valutano la capacità di ragionare, e non la conoscenza di determinate nozioni. In particolare esistono tre tipologie di domande di logica:

  • Ragionamento logico-verbale: quesiti che verificano la conoscenza della lingua italiana e la capacità di mettere in relazioni i termini proposti.
  • Risoluzione di problemi logico-matematici: che mettono alla prova le capacità spazio-numeriche del candidato. In questo caso occorre individuare la soluzione esatta al problema proposto.
  • Ragionamento logico: prevede l’analisi di testi, scritti in un linguaggio di uso comune. Lo scopo è quello di verificare l’abilità dello studente di discernere un’argomentazione logica valida da una che non lo è.

La risoluzione di queste tre tipologie di domande evidenza abilità fondamentali per la carriera universitaria. Secondo il Miur, è quindi essenziale testarle nella prova prova di ammissione.

Suggerimenti su come prepararsi al quiz di medicina, biologia, fisica e matematica

Esercitarsi con simulazioni online del test di Medicina o con manuali specifici, è importante anche per mettere alla prova le proprie conoscenze. Le domande di Biologia vertono sugli argomenti affrontati in classe e previsti nei Programmi Ministeriali per le scuole secondarie di secondo grado.

Allo stesso modo ecco come prepararsi al quiz di Chimica, Matematica e Fisica: materie che mettono alla prova quelle che sono le proprie conoscenze specifiche.

Per avere maggiori possibilità di superare il test Medicina 2016, occorre quindi avere conseguito anche buoni risultati scolastici. Ricordiamo che riuscire a rispondere bene al maggior numero di domande nel tempo previsto, è fondamentale. Per gestire al meglio il tempo a disposizione, si consiglia di portare con se un orologio, che può rivelarsi particolarmente utile durante lo svolgimento del test.


© Riproduzione Riservata