• Google+
  • Commenta
22 agosto 2016

Svolgimento test di ingresso medicina: date e bando

Svolgimento test di ingresso medicina
Svolgimento test di ingresso medicina

Svolgimento test di ingresso medicina

Ultime news sullo svolgimento test di ingresso medicina: info su date indicate nel bando e consigli per lo svolgimento del test d’ingresso.

Ecco quando usciranno gli esiti con le risposte esatte e quando sarà pubblicata la graduatoria nazionale.

Manca ormai poco allo svolgimento test d’ingresso per la facoltà a numero chiuso di Medicina e Odontoiatria. Quest’anno sarà un po’ più difficile superare il quiz d’ammissione.

Infatti, rispetto al 2015, ci sono più candidati che si sono iscritti alla facoltà di Medicina. I posti disponibili, invece, sono inferiori. In particolare, mentre nel 2015 erano stati in 60.639 a fare domanda per la prova, per il test di medicina 2016 sono stati in 62.695 ad iscriversi.

Lo scorso anno i posti disponibili erano 9.530. Per l’anno accademico 2016/2017, solo in 9.224 potranno essere ammessi a frequentare i corsi.

La data prevista per il test medicina 2016 è il 6 settembre. Fino ad allora molti studenti saranno alle prese con lo studio delle materie previste dalla prova di ammissione. Le domande verteranno su chimica, biologia, matematica, fisica, ma anche cultura generale e ragionamento logico. Molti studenti anche quest’anno hanno fatto ricorso alle simulazioni online per esercitarsi in vista della prova. Il tempo a disposizione è di 100 minuti: non esistono trucchi per superare il test di accesso a medicina. Occorre studiare e riuscire a mantenere alta la concentrazione, nonostante lo stress e la tensione. Vediamo alcuni consigli utili per arrivare pronti all’appuntamento del 6 settembre 2016. Quali sono i documenti da portare per sostenere la prova d’ammissione, e come si svolge il quiz a numero chiuso.

Svolgimento test di ingresso medicina: date, punteggio minimo e documenti necessari

Anche quest’anno la facoltà più ambita resta quella della facoltà medica. Le concrete possibilità di lavoro spingono ogni anno numerosi studenti a tenare di superare il quiz. Per farlo non serve essere dei geni assoluti. Basti pensare che lo scorso anno, il punteggio medio dei candidati idonei è stato 30,86 punti, mentre il più alto in graduatoria nazionale ha totalizzato 80,9 punti. Il Miur ha comunque indicato un punteggio minimo per la graduatoria di medicina, che è di 20 punti.

Come ogni anno, per poter sostenere la prova, occorre presentarsi non oltre l’orario in cui avviene il riconoscimento dei candidati, che inizierà a partire dalle ore 8,00. Occorre presentarsi in orario, e avere tutti i documenti necessari indicati nel bando test medicina 2016 del Miur. Ogni candidato dovrà avere un documento d’identità valido, come la carta d’identità e il passaporto. Inoltre bisogna essere muniti della ricevuta di avvenuto pagamento del contributo previsto per lo svolgimento del test, e la copia del modulo d’iscrizione.

Quando le operazioni di riconoscimento saranno terminate, i candidati avranno tutti preso posto. Allora inizierà la consegna dei plichi. Ogni studente riceverà una scheda anagrafica, il foglio con i 60 quesiti e due moduli in cui indicare le risposte. Inoltre ogni candidato riceverà un foglio con il codice identificativo, le chiavi personali per il portale del Miur ed una busta vuota. All’interno d quest’ultima andrà inserito il modulo delle risposte.

Svolgimento test di ingresso medicina e date e graduatoria nazionale

Pochi giorni prima della data prevista per lo svolgimento test d’ingresso, ogni Università indica sul proprio sito ufficiale quali sono le aule e gli orari di convocazione. Occorre quindi verificare quale sarà la propria aula di destinazione, e rileggere il bando del proprio Ateneo per essere sicuri di non aver tralasciato nulla.

La mattina della prova potrebbe essere utile avere con sé un orologio da polso, per tenere sotto controllo il tempo a disposizione. Ogni quesito prevede 5 risposte possibili, una sola è quella esatta. La soluzione deve essere fornita barrando con una croce la casella corrispondente nel modulo delle risposte. In caso di errore, è possibile correggere. Basta annerire la risposta fornita, e barrare un’altra casella. Ogni risposta esatta vale 1,5 punti. Per ogni risposta sbagliata sono sottratti 0,4 punti, mentre ogni risposta lasciata in bianco vale 0 punti.

Una volta terminato il tempo a disposizione, non resta che inserire il modulo con le proprie risposte all’interno della busta vuota. A questo punto non resta che attendere le indicazioni della commissione. Generalmente, il Miur pubblica le risposte esatte pochi giorni dopo lo svolgimento della prova.

Come anticipato, il 6 settembre 2016 è la data del quiz di medicina. I risultati del test medicina sono pubblicati entro il 20 settembre. Il 29 settembre, invece, i candidati possono prendere visione della loro prova e verificare anche il punteggio ottenuto. La graduatoria nazionale sarà pubblicata il 4 ottobre 2016 dal Ministero dell’Istruzione.


© Riproduzione Riservata