• Google+
  • Commenta
13 settembre 2016

Punteggio minimo test medicina 2016 per entrare: come si calcola

Punteggio minimo test medicina 2016
Punteggio minimo test medicina 2016

Punteggio minimo test medicina 2016

Risultati e punteggio minimo test Medicina 2016: quanti punti servono per entrare e come si calcolano.

Tra meno di una settimana si conosceranno le prime novità sui risultati test Medicina 2016.

Gli studenti sono impazienti di conoscere i punteggi più alti e più bassi dei quiz svolti lo scorso 6 dicembre.

Quest’anno il test d’ingresso a Medicina e Chirurgia è stato abbastanza semplice.

Gli studenti hanno ammesso di aver avuto poca difficoltà a rispondere ai quesiti proposti quest’anno dal Miur.

Il risultato è che il punteggio minimo test Medicina 2016 sarà più elevato rispetto a quello degli anni precedenti.

Ma quali sono le Università in cui è più facile essere ammessi alla facoltà medica?

Lo scorso anno il punteggio d’ammissione più basso è stato realizzato a Foggia, dove ad essere ammesso nell’ultimo scorrimento della graduatoria è stato uno compito che ha totalizzato 29,4 punti.

Tra le Università che registrano il punteggio minimo test Medicina più basso nell’a.a. 2015/2016 ci sono anche l’ateneo di Chieti, Sassari, Messina, Salerno e Palermo. E’ stato necessario ottenere qualche punto in più per essere ammessi all’Università di Genova, L’Aquila, Trieste, Ferrara, Pisa e Parma. I risultati del test Medicina sono stati decisamente più elevati alla Bicocca di Milano, dove il punteggio medio degli ammessi è stato di oltre 40 punti. Come pure a Pavia, Modena, Bologna e Verona bisognava ottenere mediamente almeno 35 punti per essere ammessi a frequentare i corsi del primo anno.

Punteggio minimo test Medicina 2016: punteggi medi e risultati prove anni precedenti

Quest’anno lo scenario che potrebbe presentarsi agli studenti potrebbe essere decisamente diverso. Infatti ricordiamo che chi ha sostenuto la prova d’ammissione a Medicina lo scorso anno, ha dovuto confrontarsi con domande di biologia molto specifiche. Anche i quesiti di ragionamento logico e cultura generale potevano far cadere in errore, e per questo motivo molti candidati mossero delle lamentele al Miur. Quest’anno la prova d’ammissione alla facoltà ad accesso programmato nazionale più ambita è stata molto più semplice. Considerando il minore grado di difficoltà, c’è chi azzarda anche alcune ipotesi sul punteggio minimo test Medicina 2016.

Secondo alcune previsioni, potrebbe essere addirittura fino a 10 punti più alto rispetto a quello dello scorso anno. Si tratterebbe, pero’, di un’esagerazione. Anche tra i compiti del 2013 e 2012 fu notata una differenza nel grado di difficoltà della prova. Contrariamente a quanto previsto, il punteggio medio non subì una grande variazione. Infatti nel 2013 furono in 69.093 a sostenere la prova. Il punteggio medio del test di Medicina allora fu 30,6. Nel 2012, quando il quiz fu ritenuto molto più semplice, il punteggio medio è stato di 33,5.

Ricordiamo che i risultati variano da ateneo ad ateneo, e che bisogna considerare i punteggi medi delle graduatorie uniche per ogni università.

Date risultati test Medicina 2016: quando escono risultati e graduatoria

Come abbiamo ricordato, gli esiti della prova di ammissione si conosceranno solamente a partire dal giorno 20 settembre, quando sul sito Cineca verranno pubblicati i punteggi ottenuti da ogni candidato. Le prove saranno pubblicate in forma anonima. Per poter identificare il compito bisognerebbe aver memorizzato il codice dell’etichetta apposta sul foglio delle risposte.

Un’altra data da ricordare è quella del 29 settembre. Infatti solo allora ciascun partecipante potrà visualizzare il proprio compito accedendo alla propria area riservata sul sito Universitaly. Infine, il 4 ottobre è la data in cui avverrà la pubblicazione della graduatoria nazionale. Solo allora si potrà stabilire con certezza qual è stato il punteggio minimo test Medicina 2016. Dopo aver conosciuto la propria posizione in graduatoria, i candidati devono procedere all’immatricolazione o attendere il primo scorrimento che avverrà il giorno 11 ottobre.

Se si ricordano le risposte fornite durante lo svolgimento della prova, è comunque possibile fare una prima correzione in maniera indipendente. Attraverso un’autovalutazione è possibile provare a risalire al punteggio del proprio compito. Infatti il 6 settembre 2016 il Miur ha pubblicato le soluzioni ufficiali della prova d’ammissione. Ad ogni risposta corretta è fornito un punteggio pari a 1,5 punti. Ogni risposta sbagliata vale -0,4 punti, mentre ogni risposta non data vale 0 punti.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy