• Google+
  • Commenta
10 ottobre 2016

Borsa italiana oggi 10 ottobre 2016: migliori e peggiori del Ftse Mib

Borsa italiana oggi 10 ottobre 2016
Borsa italiana oggi 10 ottobre 2016

Borsa italiana oggi 10 ottobre 2016

Borsa italiana oggi 10 ottobre 2016: aggiornamenti sulle migliori e peggiori del Ftse Mib. Ultime notizie da Piazza Affari su quotazioni e titoli.

Borse europee e quella italiana oggi aprono in lieve rialzo.

Gli aggiornamenti dell’ultim’ora hanno mostrato un calo a metà mattinata. Poi il trend si è invertito e c’è stato un rialzo in positivo.

Tra i più scambiati del Ftse Mib c’è da segnalare Unicredit, che al 10 ottobre segna un calo in rosso. Questa la situazione al momento del comparto bancario: Unicredit (-0,57%), Intesa Sanpaolo (+0.2%), Saipem (-0.8%), Bca Mps (+ 0,06) mentre Bca Pop Milano (+1,70%).

Le borse europee sono ripartite con leggero rialzo. La settimana inizia in positivo, dopo le perdite dello scorso venerdì.

Nella mattina di lunedì 10 ottobre 2016 ci sono state delle perdite inferiori al punto percentuali, ma la situazione si è poi invertita, come hanno indicato i listini europei.

L’andamento della Borsa italiana oggi 10 ottobre è compromesso dall’andamento delle azioni Unicedit. Un crollo in negativo, che ha sfiorato il punto percentuale in diversi momenti nella mattinata..

Tra i migliori Allshare sono da segnalare: Banca Ifis, che chiude la mattinata con un +6.94%, Zucchi (+5,85%), Retelit (+4,73%), Gequity (+4,32%) e Sintesi (3,70%).

Per il Ftse Mib i migliori della mattinata sono state: Banco Popolare (+2,34%), Bca Pop Milano (1,86%), Terna (1,74%), Telecom Italia (1,59%) e Atlantia (1,58%). Gli ultimi aggiornamenti del mercato finanziario indicano anche i peggiori del Ftse Mib oggi 10 ottobre 2016: Salvatore Ferragamo (-1,55%), Luxottica Group (-0.59%), Unicredit (-0.47%), A2a (-0,25%) e Finecobank (-0,20%).

Borsa italiana oggi 10 ottobre 2016: le peggiori del Ftse Mib e le migliori a Piazza Affari

Nella mattinata di oggi a Piazza Affari sono scivolate le azioni di Ferragamo di circa il 3%. Goldman Sachs ha previsto un trimestre difficile per il comparto del lusso, come pure per la celebre azienda fiorentina. Il terzo trimestre confermerà il calo di tra aprile e giugno. Gli analisti americani si aspettano un calo del 2% annuo dei ricavi.

Alla Borsa italiana oggi 10 ottobre, tra le migliori del Ftse Mib ci sono Banco Popolare e Popolare di Milano. Questa è la settimana decisiva per la fusione dei due istituti. Le quotazioni salgono del 2% per le Banco Popolare, come pure del 1,6% per il Bpm. Sabato sono previste le assemblee degli azionisti. Secondo le previsioni di diversi broker, il numero elevato degli azionisti aumenta le possibilità di esito positivo per l’approvazione della fusione.

Stando agli aggiornamenti Il Sole 24 Ore Radiocor, è da segnalare a Piazza Affari oggi anche il recupero di Atlantia. Dopo una flessione di circa il 5%, Le azioni della holding recuperano lo 0,88% con Ftse Mib in calo dello 0,7%. Secondo quanto dichiarato dall’amministratore delegato Giovanni Castellucci a Il Messaggero, entro febbraio è prevista la cessione di una quota di minoranza del 15% di Autostrade per l’Italia a investitori di lungo termine.

Il primo calo di Wall Street e il rialzo della Cina per le borse asiatiche

Dopo aver visto l’andamento della mattinata di oggi per la Borsa italiana oggi 10 ottobre 2016, vediamo quali sono gli altri aggiornamenti utili. Il calo dell scorso venerdì a Wall Street è stato il primo dopo tre settimane consecutive di aumento.

Il rapporto sull’occupazione americana ha convinto gli investitori che la Federal Reserve non alzerà i tassi a novembre. Le probabilità di un aumento del costo del denaro da arte della banca centrale Usa sono scese. Il Dow Jones ha perso 28,01 punti, lo 0,15%, a quota 18.240,49. L’S&P 500 ha ceduto 7,03 punti, lo 0,33%, a quota 2.153,74. Il Nasdaq ha lasciato sul terreno 14,45 punti, lo 0,27%, a quota 5.292,40. Il Dj e il Nasdaq hanno registrato una flessione settimanale dello 0,4% e l’S&P 500 dello 0,7%.

Hong Kong oggi chiusa per festività. L’indice composito ha chiuso in rialzo dell’1,45% a 3.048,14 punti. Tra i titoli, guadagnano il 10% sia Whan Iron &Steel che Baoshan Iron & Steel, prossime alla fusione.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy