• Google+
  • Commenta
28 ottobre 2016

Doctor Strange: trama del film, trailer ita e storia del fumetto Marvel

Locandina Doctor Strange
Locandina Doctor Strange

Locandina Doctor Strange

Dal 26 ottobre 2016 nelle sale del cinema c’è Doctor Strange: ecco la trama del film, il trailer italiano e la vera storia tratta dal fumetto della Marvel.

Chi è Doctor Strange, personaggio dell’ultima creazione della Marvel Cinematic Universe? Di cosa parla il film e qual è la vera storia dell’ultimo eroe dei fumetti nelle sale del cinema?

Parliamo di un gioiellino cinematografico da circa 180 milioni di dollari. Uscito nelle sale italiane il 26 ottobre, è già magia.

Un trailer epico dal coinvolgimento catartico attraverso effetti speciali sorprendenti.

Una storia insolita, diversa dalle altre dei supereroi Marvel.

Questa volta il viaggio fantastico si staglia nell’orizzonte pericoloso della mente, dove non è consentito sottovalutare nulla.

Questo personaggio complesso prende vita (e anche nome) nel lontano 1963, tra le pagine degli “Strange Tales”, un insieme di storie con diversi personaggi.

Tra queste spunta quella di un insolito neurochirurgo newyorkese arrogante quanto eccellente nel suo lavoro. Nato dal genio creativo del fumettista statunitense Steve Dikto, il suo nome è Stephen Strange e la sua vicenda ha davvero molto da raccontare

Doctor Strange: trama del film tratto dalla vera storia del fumetto Marvel e trailer Ita

Nato nel Nebraska, è sin da bambino dotato di alcune doti straordinarie tra cui quella di entrare in contatto con figure maligne: il Barone Mordo è una di queste. Stephen cresce con un obiettivo molto preciso: studiare medicina ma, prima ancora che per sete di conoscenza, soprattutto per avidità di guadagno.

La ricchezza è tra i suoi peccati più grandi: e come se non bastasse, a questa si unisce il guizzo insopportabile di un egoismo strafottente. Con questa impertinente caparbietà persegue i suoi scopi.

Il dottor. Strange apre il suo studio privato a New York, accrescendo a dismisura non soltanto la sua fama ma, per lui ben più importante, il denaro. La predilezione per la venalità lo allontana presto dalla famiglia ma, in una visione fatalista, il destino riporta spesso al mittente i torti commessi.

Così l’uomo più ambizioso e sfrontato, che ha trasformato la sua dote in una spietata macchina da soldi, viene privato proprio dello strumento per lui indispensabile: in un incidente automobilistico D. Strange, ubriaco, si vede compromettere l’uso delle mani.

Il verbo “arrendersi” non rientra affatto nel suo vocabolario: dopo aver tentato con tutte le forze e le risorse disponibili di porre rimedio al tragico imprevisto, senza alcun miglioramento, Stephen si rivolge ad un paraplegico, Jonathan Pangborn, che ha inspiegabilmente ripreso a camminare.

Costui gli menziona un potentissimo stregone immortale: se D. Strange desidera recuperare la funzionalità delle sue mani dovrà presentarsi al cospetto di Antico tra le vette dell’Himalaya.

Ecco chi è Doctor Strange e chi Benedict Cumberbatch

È da questo momento in poi che il neurochirurgo apre le porte ad un nuovo mondo in bilico tra la stregoneria e i misticismi. Un caleidoscopio pulsante di filosofie orientali, mitologia antica e motivi psichedelici.

Alle scene d’azione tipiche dei film Marvel questa volta si alternano significati spirituali che sorprendono, catturano, amplificano la potenza di un supereroe la cui carta vincente ruota tutta intorno alla potenza intellettiva. Le scene veloci si caricano di parole dense di spunti. La fisicità lascia spazio alla forza privilegiata della mente che sovverte la materia, la plasma a proprio piacimento, sfida le leggi universali della fisica per elevarsi a principio primo.

Il dottore strano trascorre ben sette anni presso l’universo di Antico. Una volta tornato a New York, diventa lui stesso cultore di quanto imparato. Ed ecco ripresentarsi l’eco minacciosa del Barone Mordo. Stephen però ha ora la piena consapevolezza di ciò che è in grado di fare.

Benedict Cumberbatch, Doctor Strange, offre un’interpretazione esemplare del personaggio.

Benedict Cumberbatch è Doctor Strange

Benedict Cumberbatch

Immedesimarsi in un eroe del suo calibro implica viverne tutti i chiaroscuri: la vera sfida, messaggio centrale dell’intero film, consiste tutta nell’essere in grado di percepire e sfruttare l’energia derivante dagli altri. Tutto può essere trasformato, compresa quest’ultima.

Ad essa segue poi la vera arte. Mettere a servizio degli altri quella stessa energia che da essi zampilla, in un eterno circolo che, a pensarci bene, rievoca quasi il “Panta rei”, quel “Tutto scorre” di matrice eraclitea.

Guarda il trailer Ita del film Doctor Strange


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy