• Google+
  • Commenta
3 ottobre 2016

Graduatoria Medicina 2016: come funziona e risultati dei test

Graduatoria Medicina 2016
Graduatoria Medicina 2016

Graduatoria Medicina 2016

News graduatoria medicina 2016: come funzionano il punteggio minimo e i risultati ufficiali. Ecco come conoscere i nomi degli ammessi e tutto quello che c’è da sapere sulla graduatoria nazionale che sarà pubblicata il 4 ottobre.

Gli aspiranti medici sono con il fiato sospeso.

Martedì 4 ottobre sarà pubblicata la graduatoria nazionale. A pochi giorni dall’ufficialità dei risultati, gli studenti sono alle prese con calcoli e supposizioni. A partire da quale sarà il punteggio minimo per trovare posto in una delle Università prescelte. Quelli che hanno conseguito un ottimo punteggio si chiedono quando ci sarà il primo scorrimento.

Infatti, chi è in posizione utile potrà attendere che si liberi un posto nell’Università preferita. Ma come funziona la graduatoria medicina 2016?

Dopo la pubblicazione dei risultati in forma anonima, il 29 settembre il Miur ha reso noto il punteggio personale. Ogni candidato, quindi, ha potuto scoprire i punti totalizzati al test di accesso alla facoltà di medicina. Ma dove escono i risultati? Su quale sito trovare l’elenco ufficiale con i nomi dei candidati ammessi frequentare la facoltà medica? Come per gli anni precedenti, su Accesso Programmato sarà possibile consultare la graduatoria nominativa.

In precedenza, sul sito di Universitaly i candidati hanno anche potuto vedere il foglio risposte e quello anagrafica. In questo modo è stato possibile conoscere il proprio punteggio personale e avere una prima idea sull’andamento della prova d’ammissione. Bisogna ora attendere il 4 ottobre per avere la certezza di essersi collocati in posizione utile per poter essere ammessi.

Graduatoria medicina: come vengono assegnati i posti e quando ci saranno gli scorrimenti

Il Miur, attraverso Cineca, sta elaborando i risultati dei test ed il 4 ottobre pubblicherà la graduatoria unica nazionale. L’elenco ammessi rispetterà le preferenze espresse dal candidato. Infatti, ciascuno studente nell’iscriversi al test di medicina ha dovuto indicare le Università per cui concorrere a partire dalla prima scelta.

Nel bando non veniva specificato il numero minimo di preferenza da indicare, pertanto, potevano essere inserite tutte le Università. Dopo qualche giorno dalla pubblicazione della graduatoria il Miur indicherà le prime assegnazioni agli Atenei. Ovviamente gli studenti con un punteggio alto saranno favoriti, dal momento che saranno assegnati per primi.

Gli aspiranti collocati in buona posizione avranno più possibilità di ottenere l’assegnazione in uno dei primi Atenei indicati.  Secondo il sito Alphatest, quest’anno per entrare a medicina occorrerà un punteggio più alto. Sembra che si aggirerà intorno ai 64 punti, più del doppio rispetto allo scorso anno.

Una volta assegnati ad una Università occorrerà immatricolarsi entro 4 giorni. La mancata immatricolazione nei tempi stabiliti comporterà l’esclusione dal concorso. Successivamente ci saranno le altre assegnazioni ed infine lo scorrimento della graduatoria. Il primo scorrimento è previsto per martedì 11 ottobre, poi per i martedì successivi.

Differenza tra assegnato e prenotato nella graduatoria medicina

Il 4 ottobre, accanto al nome del candidato in posizione utile per l’ammissione, ci sarà la dicitura “Assegnato” o “Prenotato”. Se si risulta assegnati significa che si è ottenuto un posto nella prima preferenza utile, tra quelle indicate.

I candidati prenotati sono quelli che hanno ottenuto un posto, ma saranno assegnati solo a seguito dello scorrimento della graduatoria medicina. Questo perché è necessario attendere l’immatricolazione dei candidati assegnati, che potrebbero decidere di non iscriversi e liberare posti.

Chi risulta prenotato ha davanti a sé due strade. La prima è di immatricolarsi nella preferenza in cui si è ottenuto il posto. La seconda è di aspettare gli scorrimenti della graduatoria. Il candidato risultato prenotato può decidere di attendere che si liberi un posto nelle Università inserite nelle prime preferenze. In tal caso non bisogna immatricolarsi, ma entro 5 giorni confermare “l’interesse all’immatricolazione”.

Si attende così lo scorrimento senza perdere il posto in graduatoria. La conferma deve essere data dopo ogni scorrimento altrimenti si viene esclusi dal concorso.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy