• Google+
  • Commenta
3 ottobre 2016

Test Scienze della formazione primaria 2016: domande e punteggio minimo

Test Scienze della formazione primaria 2016
Test Scienze della formazione primaria 2016

Test Scienze della formazione primaria 2016

Ultime notizie sul test Scienze della formazione primaria: quando saranno pubblicati i risultati e le graduatorie, informazioni utili sulle domande e i punteggio minimo.

Giovedì 6 ottobre si terrà il test di ammissione alla facoltà di Scienze della formazione primaria. Il test si terrà lo stesso giorno in tutte le Università italiane, con la particolarità, però, che la procedura non è gestita direttamente dal Ministero.

Il Miur, infatti, con il decreto del 5 agosto 2016 ha dettato le linee guida, stabilendo la data ufficiale, i posti disponibili in ciascun Ateneo, la struttura della prova ed i criteri di correzione. Nel rispetto di tali indicazioni, ciascuna Università, poi, sarà libera di strutturare la prova di accesso. Dovrà, inoltre, emanare un bando in cui disciplinare le modalità di iscrizione, partecipazione ed immatricolazione.

La facoltà di Sfp, quindi, tra tutte quelle ad accesso programmato nazionale rappresenta una eccezione. Infatti, a differenza di Medicina, Architettura e Veterinaria, il test scienze della formazione primaria sarà predisposto dai singoli Atenei, e non dal Ministero.

I posti disponibili per il corso di laurea di Sfp che consente di diventare insegnante della scuola primaria, sono 6.399 in tutta Italia. Le Università con un maggior numero di posti sono la Milano Cattolica, Milano Bicocca, Padova e Suor Orsola di Napoli.

Quello di Scienze della formazione sarà l’ultimo degli esami di ammissione per una facoltà a numero chiuso. Il Coordinamento nazionale dei corsi di laurea di Sfp contesta il vergognoso ritardo con cui è stato calendarizzato il test di scienze della formazione primaria. Il ritardo di oltre un mese rispetto all’anno scorso è da imputare al Ministero.

Il Miur, infatti, ha deciso all’ultimo momento di aprire il bando per permetter ad alcune Università di istituire nuovi corsi. Si prevede, quindi, che le lezioni inizieranno a fine ottobre, creando disagi agli studenti.

Test scienze della formazione primaria: cosa studiare e simulatore prove degli anni precedenti

Le domande della prova saranno diverse a seconda dell’Università prescelta. Tutte, però, dovranno rispettare i criteri stabiliti dal Miur nel bando. La prova sarà articolata in 80 domande a risposta multipla. Ognuno avrà a disposizione 150 minuti per rispondere.

Ogni risposta esatta vale 1 punto, mentre quella sbagliata o omessa ne vale 0. Le competenze linguistiche attestate da Enti certificati possono apportare punti extra. Per ogni livello è previsto un punteggio:

  • B1=3
  • B2=5
  • C1=7
  • C2=10

I quiz, predisposti da ciascun Ateneo, verterà sulle seguenti materia:

  • competenza linguistica e ragionamento logico;
  • cultura letteraria, storico-sociale e geografica;
  • cultura matematico-scientifica.

Le prove non sono complesse, però il poco tempo a disposizione potrebbe essere un ostacolo alla buona riuscita. Occorre, perciò esercitarsi sui test scienze della formazione primaria degli anni precedenti per acquisire dimestichezza con la tipologia di domande.

Ma cosa portare con sè il giorno della prova? Dalla lettura dei bandi delle singole Università si comprende che è vietato utilizzare tablet, smarthphone e appunti di qualsiasi tipo. Chi viene sorpreso ad utilizzare questi strumenti rischia l’esclusione dal concorso.

Non saranno, invece, ammessi alla prova gli studenti che non avranno con sè la ricevuta di iscrizione al test e quella di pagamento della tassa di partecipazione. Gli aspiranti insegnati dovranno essere, inoltre, provvisti del documento di riconoscimento che dovranno esibire.

Data risultati test Scienze della formazione primaria e graduatoria

Il 6 ottobre si svolgerà la prova per l’accesso al corso di laurea della Facolta’ di Sfp. Come abbiamo accennato la data è unica per tutte le Università.

Il punteggio minimo per superare il test di Sfp è 55/80.

La pubblicazione dei risultati e della graduatoria non avrà, invece, la stessa tempistica per tutti.

Occorrerà, così, fare riferimento ai bandi dei singoli Atenei che discrezionalmente ed autonomamente ne hanno disciplinato le tempistiche.

Quel che è certo è che i primi a conoscere i risultati del test scienze della formazione primaria saranno gli studenti di Napoli. Infatti, l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli sarà la prima a pubblicare i risultati. Il 10 di ottobre, appena 3 giorni dopo il test, uscirà la graduatoria che sancirà gli ammessi alla Facoltà.

A seguire il 11 ottobre l’Università di Cagliari e quella di Enna. Dopo tutte le altre. Fanalino di coda gli Atenei pugliesi che pubblicheranno la graduatoria solo il 27 di ottobre.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy