• Google+
  • Commenta
27 febbraio 2006

Carcasse di animali morti abbandonati nei valloni: annunciato un monitoraggio straordinario

La Protezione Civile “Santa Maria delle Grazie” annuncia la costituzione di un nucleo operativo con il compito di monitorare il territorio comunale neLa Protezione Civile “Santa Maria delle Grazie” annuncia la costituzione di un nucleo operativo con il compito di monitorare il territorio comunale nel giorno in cui sono state rimosse le carcasse di due animali da allevamento (un maiale ed una capra) rinvenuti alcuni giorni fa in un vallone lungo la strada provinciale 91 (Pellezzano – cava). Scongiurato, quindi, il pericolo di un infezione: rientra l’allarme che ha tenuto in allerta le autorità competenti da sabato pomeriggio. A trovare i due animali è stato proprio il nucleo operativo della locale Protezione Civile guidata dal coordinatore Agostino Napoli. Nel corso di un pattugliamento quotidiano finalizzato a prevenire l’abbandono indiscriminato di rifiuti e quant’altro, gli uomini della Protezione Civile si sono imbattute nei due animali. “Siamo scesi nel burrone, tra l’altro nemmeno profondo e quindi vicino alla carreggiata, ed abbiamo effettuato un primo sopralluogo corredato di foto e video – dice Agostino Napoli – dopodiché abbiamo allertato i carabinieri della compagnia di Mercato San Severino richiedendo l’intervento da parte dell’Asl o comunque da parte di un’autorità competente per la rimozione dei corpi. Gli animali non presentavano etichette o bollini identificativi, ma la cosa che ha tenuti in stato di allerta era legato al rischio che il percolato delle due carcasse potesse entrare in contatto con le falde acquifere. Con ogni probabilità chi si è disfatto in questo modo degli animali dev’essere la stessa persona e, molto probabilmente, sia il maiale che la capra appartenevano allo stesso allevamento. Non sappiamo – conclude il coordinatore – se e che tipo di infezione lo abbia colpito, ma cercheremo di capirne di più nei prossimi giorni attraverso un’attività di indagine della quale è competente il gruppo del nucleo operativo appena nato”. Un nucleo operativo che andrà ad affiancarsi ed a supportare l’attività delle forze dell’ordine, carabinieri in primis, nel tentativo di fornire segnalazioni quant’altro in grado di prevenire i reati soprattutto di natura ambientale. Ieri mattina, nel frattempo, gli operatori del comune di Pellezzano hanno prelevato entrambe le carcasse consegnandole ad una ditta incaricata di incenerirle.

Google+
© Riproduzione Riservata