• Google+
  • Commenta
28 febbraio 2006

Evviva il carnevale!

Il Carnevale è tradizionalmente il periodo che precede la quaresima ed è festeggiato con feste mascherate, sfilate di carri allegorici, danze. Si concIl Carnevale è tradizionalmente il periodo che precede la quaresima ed è festeggiato con feste mascherate, sfilate di carri allegorici, danze. Si conclude il giorno di martedì grasso, che precede il mercoledì delle ceneri, primo giorno di quaresima. Il nome deriva probabilmente dal latino medievale “carnem levare”, cioè “togliere la carne” dalla dieta quotidiana, in osservanza del divieto nella religione cattolica di mangiare la carne durante i quaranta giorni di quaresima.
I festeggiamenti nel periodo del Carnevale hanno un’origine molto lontana, probabilmente nelle feste religiose pagane, in cui si faceva uso delle maschere per allontanare gli spiriti maligni. Fra gli innumerevoli festeggiamenti che ogni anno hanno luogo in Italia e all’estero, il Carnevale di Viareggio, con i suoi 133 anni di storia, è senza dubbio la manifestazione folcloristica e carnevalesca più nota qui da noi e richiama centinaia di migliaia di spettatori provenienti dall’Italia e dall’estero. Il Carnevale 2006 è una festa all’insegna della pace, dell’amore e della solidarietà. Protagonisti indiscussi delle spettacolari parate sono ancora una volta i giganti di cartapesta. La manifestazione, in programma dal 12 febbraio al 5 marzo, propone una serie di appuntamenti di grande interesse per adulti e bambini. A partire da domenica 12 febbraio e per le due consecutive, compreso anche il 28 febbraio ed il 5 marzo, sfilano sul grande palcoscenico dei viali a mare otto costruzioni di prima categoria (le più grandi, pesano circa quaranta tonnellate ciascuna), un complesso d’apertura, un carro fuori concorso e quattro costruzioni di seconda categoria (due carri e due complessi mascherati). Inoltre dieci mascherate in gruppo (composte ciascuna da otto elementi in cartapesta alti circa tre metri), dieci maschere isolate e alcune mascherate rionali. E poi complessi e bande folcloristiche, gruppi di animazione con le maschere più originali. Insomma, una festa che si ripete ogni anno, con tanta allegria e cordialità, il tutto secondo la più pura tradizione del Carnevale viareggino. Ma Carnevale non vuol dire soltanto cartapesta: sono attesissime anche le feste rionali ed i veglioni in maschera organizzati dai migliori locali della Versilia. Di rilievo il programma riservato agli spettacoli e alla cultura, le commedie musicali in vernacolo, gli appuntamenti enogastronomici nei migliori ristoranti della città, e tante altre importanti iniziative. Nutrito anche l’elenco delle manifestazioni sportive. Tra queste il 58° Torneo Mondiale di Calcio giovanile “Coppa Carnevale”.

Google+
© Riproduzione Riservata