• Google+
  • Commenta
20 febbraio 2006

Il cappello: moda e necessità

Risale a tempi molto antichi la tendenza di usare copricapo adatti alle più svariate situazioni. Eppure molto spesso si usano esclusivament

Risale a tempi molto antichi la tendenza di usare copricapo adatti alle più svariate situazioni. Eppure molto spesso si usano esclusivamente per necessità. Basti pensare a chi lo indossa per evitare fastidiose emicranie in giornate molto ventilate. Anche in questi casi, però, si presta molta attenzione allo stile o quantomeno al colore. La donna che rispetto ad altre ha fatto sfoggio di cappelli particolari è senza dubbio la regina Elisabetta. In ogni occasione, infatti, i media sembrano più interessati a parlare dei suoi copricapo piuttosto che della sua pregnanza. In pubblico, ha spesso esibito cappellini sfarzosi disegnati per lei dai più grandi stilisti della moda contemporanea. Addirittura ha rischiato di sconfinare nel ridicolo con foglie, fiori e uccellini e veletti. Proprio nel suo regno avanza la tendenza dei cappelli strani. Insomma, come dire? Non c’è cappello indossato che regnante non voglia! Ciononostante il modello più diffuso resta sempre il berrettino abbinato con scarpe o borse. Lo si vede in capo alle teen-agers, come alle giovani donne, rigorosamente griffati o perfettamente contraffatti. I colori variano tantissimo ma quelli neutri la fanno da padrona

Google+
© Riproduzione Riservata