• Google+
  • Commenta
14 febbraio 2006

Modena e Reggio Emilia: Olimpiadi di Matematica

Una selezione provinciale individuerà la rappresentativa individuale modenese per le Olimpiadi di Matematica. La prova per decidere la composizione deUna selezione provinciale individuerà la rappresentativa individuale modenese per le Olimpiadi di Matematica. La prova per decidere la composizione della nostra delegazione giovedì 16 febbraio 2006 presso il Dipartimento di Matematica dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. Attesi oltre 200 studenti in rappresentanza di 20 istituti superiori della provincia di Modena.

Nell’anno dei Giochi Olimpici invernali, che vedono la sfida sulla neve e sul ghiaccio di atleti di tutto il mondo, c’è anche chi quale terreno di competizione ha scelto di misurare la propria capacità di trattare e operare coi numeri e con i problemi matematici.

Si ripete, infatti, anche quest’anno la manifestazione organizzata dall’Unione Matematica Italiana che va sotto il nome di , un’iniziativa attraverso la quale ci si propone, oltre che di selezionare i giovani che rivelano maggiore talento nella soluzione di problemi matematici, soprattutto di allargare l’interesse dei giovani attorno a questa affascinante materia. E chissà che dalle prove in programma, differenziate per grado di studi,o non esca dall’ambito locale un nuovo John Nash o un nuovo Paolo Ruffini!

Espletata in autunno la prima fase, con lo svolgimento presso le singole scuole della provincia di Modena dei “Giochi di Archimede”, un appuntamento nel quale si sono confrontati e misurati circa 4.000 studenti, adesso i migliori classificati sono attesi al superamento di un secondo più impegnativo ostacolo, rappresentato dalla selezione provinciale che si terrà a Modena presso le aule del Dipartimento di Matematica dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia (via Campi, 213/b).

A questa selezione parteciperanno circa 200 studenti in rappresentanza di 20 istituti superiori di Modena e provincia, il 35% dei quali appartengono al primo biennio.

La prova deciderà la delegazione modenese da inviare alla fase individuale nazionale in programma a Cesenatico il prossimo maggio (composta negli scorsi anni da 3 ragazzi) e sarà sostenuta giovedì 16 febbraio 2006 alle ore 9,00.

In ogni caso, i due studenti di ogni singola scuola, rispettivamente uno per il primo biennio ed uno per il successivo triennio, che raggiungeranno le performances più brillanti, in settembre, saranno invitati a ripresentarsi al Dipartimento di Matematica dell’Ateneo, dove verrà loro consegnato un riconoscimento per l’abilità dimostrata.

Per le Olimpiadi in programma per il prossimo maggio 2006 si ripeterà un’esperienza che ha avuto lo scorso anno una prima edizione, molto apprezzata da studenti ed insegnanti: il 24 marzo sarà disputata anche una selezione provinciale, questa volta “a squadre”, composta di 7 studenti dello stesso istituto o plesso, che deciderà la partecipazione modenese a quest’altro tipo di competizione.

Google+
© Riproduzione Riservata