• Google+
  • Commenta
10 marzo 2006

Capodichino, tre nuove linee con l’Europa Orientale

A partire dalla prima settimana di aprile, l’aeroporto di Capodichino inaugurerà un inedito collegamento con l’est europeo: Praga, Budapest e CracoviaA partire dalla prima settimana di aprile, l’aeroporto di Capodichino inaugurerà un inedito collegamento con l’est europeo: Praga, Budapest e Cracovia.
Grazie all’espansione della compagnia a basso costo “SkyEurope”, Ungheria, Polonia e Slovacchia avranno tra pochi giorni una connessione in più con il Belpaese, in seguito all’intesa raggiunta con lo scalo partenopeo. I tre voli saranno bisettimanali, e per il primo mese avranno un prezzo lancio ancor più basso del target prestabilito grazie all’accordo stipulato con la regione Campania, che è stata scelta come nuovo, ed unico polo del meridione dalla compagnia aerea dell’est.
Tanto entusiasmo e ancor più festeggiamenti alla presentazione delle nuove rotte, dove erano presenti il responsabile della comunicazione della “SkyEurope” Erick Klopotowski, l’assessore regionale ai trasporti Ennio Cascetta, l’assessore al turismo Marco Di Lello, e dal direttore al settore Business Administration di Gesac Spa – società che gestisce lo scalo internazionale di Capodichino – Vittorio Mazza.
Dopo la recente creazione delle rotte da Napoli in direzione Madrid, Tokyo e New York, questo nuovo collegamento aereo dimostra quanto stia puntando sui trasporti il nuovo piano di collegamenti regionale. Il nuovo scalo ad est, rende così, ancor più importante lo scalo di Capodichino in vista dell’espansione futura degli aeroporti nazionali ed internazionali del territorio campano, con Grazzanise e Pontecagnano su tutti.

Google+
© Riproduzione Riservata