• Google+
  • Commenta
7 marzo 2006

I sessant’anni della Repubblica

Il 2 giugno 1946 si svolse in Italia il referendum popolare che sancì la vittoria della Repubblica sulla Monarchia e, contemporaneamente, venne elettaIl 2 giugno 1946 si svolse in Italia il referendum popolare che sancì la vittoria della Repubblica sulla Monarchia e, contemporaneamente, venne eletta a suffragio universale maschile e femminile l’Assemblea Costituente i cui settantacinque membri avrebbero lavorato fino al febbraio del 1947 per redigere la legge fondamentale del nuovo Stato: la Costituzione. In occasione del sessantesimo anniversario della nascita della Repubblica, è stata inaugurata oggi a Roma, presso il complesso monumentale del Vittoriano, “L’Italia della Repubblica 1946 – 2006”: un’importante mostra allestita sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Senato della Repubblica, la Camera dei Deputati, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Saranno visibili documenti, molti dei quali ancora inediti, audiovisivi, fotografie, giornali, oggetti ed opere d’arte: i visitatori prenderanno parte ad un grandioso percorso storico che va dal dopoguerra ad oggi, suddiviso in sedici aree tematiche che illustreranno le tappe decisive che hanno segnato l’evoluzione economica, culturale e politica della nostra Italia; momenti memorabili che si innestano sulla storia delle Istituzioni Repubblicane e sui numerosi Governi che si sono succeduti in tutti questi anni. Un’esposizione dovuta alla storia del nostro Paese, occasione per conoscere (o per non dimenticare) gli eventi, i simboli ed i valori che plasmarono, sessant’anni fa, l’Italia e gli italiani.

Google+
© Riproduzione Riservata