• Google+
  • Commenta
1 marzo 2006

Panini splatter

Da un forno del distretto di Potharam, nella provincia centrale di Ratchaburi in Thailandia, escono, tra gli altri prodotti, parti del corpo umano: maDa un forno del distretto di Potharam, nella provincia centrale di Ratchaburi in Thailandia, escono, tra gli altri prodotti, parti del corpo umano: mani, piedi, pezzi di gambe insanguinate. Non si tratta di pezzi di carne vera, ma di panini, realizzati con farina e sciroppo, ideati da Kittiwat Unarom, un ragazzo di ventotto anni, figlio del fornaio e studente di arte tailandese. L’idea potrebbe sembrare macabra, ma ha una sua finalità, quella di far pensare le persone sulle cose che mangiano, su quanto vale l’estetica del prodotto. Il creatore è stato infatti premiato con una esposizione delle sue creazioni nell’Istituto di arte a Bangkok e ,probabilmente, con un master per continuare i suoi studi.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy