• Google+
  • Commenta
22 marzo 2006

Pechino: per la salvaguardia dei boschi tassate le bacchette cinesi

Bisogna salvaguardare il patrimonio boschivo nazionale. Ad annunciarlo è stato il portavoce del Ministero delle Finanze di Pechino. Per farlo ,Bisogna salvaguardare il patrimonio boschivo nazionale. Ad annunciarlo è stato il portavoce del Ministero delle Finanze di Pechino. Per farlo , in Cina, sono state stipulate nuove ed ulteriori imposte sulla produzione di articoli in legno. Negli ultimi anni, le risorse boschive cinesi risultano, infatti, estremamente compromesse dall’ingente sviluppo economico-industriale. Le nuove tasse saranno applicate sui prodotti in legno come ad esempio gli yacht. L’aumento del prezzo varia da un minimo del 5 ad un massimo del 20 percento di quello attuale. Nell’elenco degli oggetti che vedranno il proprio costo maggiorato dalla tassa rientrano anche le tipiche bacchette usa-e-getta utilizzate nei ristoranti. La decisione è giustificata in un comunicato divulgato dal ministero stesso. Per la produzione di tali “posate” vengono impeiegati annualmente circa 1,3 milioni di metri cubi di legno.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy