• Google+
  • Commenta
24 marzo 2006

Unimore: attività di orientamento allo studio e al lavoro

All’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia prendono il via “Incontri in Facoltà” e “Orientameeting”. Rivolti a studenti degli All’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia prendono il via “Incontri in Facoltà” e “Orientameeting”. Rivolti a studenti degli istituti superiori, a laureandi e laureati e a giovani in cerca di occupazione gli appuntamenti organizzati insieme alla Fondazione Marco Biagi consentiranno di presentare le attività formative e le iniziative di placement avviate dall’Ateneo emiliano per realizzare un raccordo più stretto tra ambiente universitario e mondo del lavoro. Un fitto calendario di incontri, seminari, convegni sia a Modena che a Reggio Emilia riempirà le giornate partire dal 27 marzo fino al 7 aprile 2006.

Due importanti eventi in calendario tra la fine di marzo e gli inizi di aprile “Incontri in Facoltà” e “Orientameeting” riassumono l’attenzione e l’impegno dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e della Fondazione Marco Biagi per procedere sulla strada, indicata dal compianto professore modenese, della “valorizzazione delle risorse umane che servono a sostenere una reale crescita del tessuto produttivo del Paese nel delicato passaggio verso una economia e una società basate sulla conoscenza”.

L’intento di questi appuntamenti, rivolti principalmente agli studenti degli istituti secondari superiori ed ai laureandi e laureati dell’Ateneo di Modena e Reggio Emilia, nonché ai giovani in cerca di occupazione e alle loro famiglie, è di rendere sempre più efficace il raccordo tra sistema universitario, scelta degli indirizzi di laurea e sbocchi professionali. Per dieci giornate, dal 27 marzo al 7 aprile 2006, sarà offerta a tutti gli interessati l’opportunità di conoscere e capire le caratteristiche e le finalità dei percorsi didattici promossi dall’Ateneo nell’anno accademico 2006/2007 e, grazie ai numerosi incontri con imprese e a due seminari formativi, gli strumenti per accedere al mercato del lavoro.

Dietro al successo ed ai risultati di profitto negli studi, infatti, sta in molti casi la capacità da parte dello studente di saper riconoscere ed individuare il corso di laurea più adatto alle proprie inclinazioni e la convinzione di seguire un percorso capace di offrire prospettive di occupabilità. Orientamento allo studio e orientamento al lavoro, integrate dalle iniziative formative e di placement affidate oggi, per quanto riguarda l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, alla Fondazione Marco Biagi sono attività complementari, che concorrono alla medesima finalità, ovvero innalzare la preparazione dei giovani per facilitarne l’inserimento nel mondo del lavoro.

La decisione di svolgere in contemporanea le due manifestazioni muove da questa visione, dalla volontà di offrire ai giovani ed ai loro genitori un’occasione di confronto con la realtà accademica, di conoscere da vicino le opportunità ed i servizi presenti presso l’Ateneo emiliano per sostenere scelte di studio meditate in maniera ponderata e consapevole, ma soprattutto sinergiche con la domanda di lavoro espressa dal sistema delle imprese.

“Orientameeting: la settimana dell’orientamento al lavoro” è un’iniziativa organizzata congiuntamente da Fondazione Marco Biagi, ADAPT e Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, in collaborazione con Provincia di Modena, Provincia di Reggio Emilia, Arestud, Adecco, Polaris e Centri per l’impiego, che attorno a due importanti seminari, svolti rispettivamente – in apertura – a Reggio Emilia il 28 marzo su “L’Università a Reggio Emilia e il suo ruolo nel tessuto economico locale” e – a conclusione – a Modena il 6 aprile su “I giovani e il lavoro: un futuro senza prospettive?”, proporrà per due giornate a Reggio Emilia (martedì 28 e mercoledì 29 marzo) e per tre giornate a Modena (martedì 4, mercoledì 5 e giovedì 6 aprile) interessanti confronti dedicati all’orientamento al lavoro che ruoteranno attorno a testimonianze aziendali recate da responsabili del personale di alcune tra le più importanti imprese del sistema economico locale e nazionale.

“Incontri in Facoltà”, invece, è un’iniziativa pensata per gli studenti in ingresso che si apprestano ad iscriversi all’università, per orientarli e accompagnarli attraverso 19 incontri (14 a Modena e 5 a Reggio Emilia), che si svolgeranno tra il 27 marzo ed il 7 aprile, a conoscere e comprendere la realtà del mondo accademico e, più in particolare, le specificità dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia.

“Queste iniziative di orientamento – spiega il Rettore prof. Gian Carlo Pellacani – , nelle intenzioni, debbono contribuire a far comprendere ai giovani non solo che il doppio percorso di studi introdotto con la riforma del 2000, laurea triennale e laurea specialistica, ora laurea magistrale, ha consentito la creazione di indirizzi di laurea più professionalizzanti, ma soprattutto debbono servire a soffermare la loro attenzione su corsi che rispondano alle loro effettive vocazioni e caratteristiche. Solo una scelta meditata e consapevole da parte dei ragazzi e delle famiglie, infatti, può scongiurare che si ingeneri disaffezione verso gli studi, migliorando le prestazioni complessive del sistema. Noi come Ateneo stiamo facendo molti sforzi per coadiuvare gli studenti, sostenerli e coinvolgerli nell’inserimento e nella partecipazione alla vita universitaria. I risultati ottenuti sul piano di alcune performances ci incoraggiano: il numero di abbandoni a Modena e Reggio Emilia è la metà della media nazionale ed abbiamo una delle percentuali più alte in Italia di studenti che concludono regolarmente gli studi e che si inseriscono, con più facilità nel mondo del lavoro”.

Tutti gli incontri saranno tenuti da docenti dei corsi di laurea ed i partecipanti potranno attivamente rendersi conto delle difficoltà che potranno incontrare. Ma, potranno anche venire a conoscenza degli ausili (biblioteche, laboratori, postazioni informatiche, strumentazioni) e dei sussidi didattici (tutorati, tirocini e stages, benefici) messi loro a disposizione dall’Ateneo per rendere proficua la loro permanenza all’università.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy