• Google+
  • Commenta
15 marzo 2006

Unimore: conferenza sulle vie d’acqua

Il concorso dei corsi d’acqua cittadini nello sviluppo delle attività culturali ed economiche di Modena sarà l’argomento della prossima conferenza orgIl concorso dei corsi d’acqua cittadini nello sviluppo delle attività culturali ed economiche di Modena sarà l’argomento della prossima conferenza organizzata dall’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia nell’ambito del ciclo “Anche questa è Scienza: scoprila insieme ai musei universitari di Modena” per la XVI Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica. L’appuntamento giovedì 16 marzo 2006 a Modena. Su “Vie d’acqua modenesi: trasporto di merci e di cultura” interverrà al dott. ssa Milena Bertacchini.

Mentre proseguono con successo le visite da parte di scolaresche e cittadini ai Musei universitari, straordinariamente aperti per XVI edizione della Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica, che proseguirà fino a domenica 19 marzo, a corollario della manifestazione l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, con la partecipazione ed il sostegno del Dipartimento di Biologia Animale, del Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e dell’Ambiente – Osservatorio Geofisico, del Dipartimento del Museo di Paleobiologia e dell’Orto Botanico e del Dipartimento di Scienze della Terra, ha organizzato un interessante ciclo di incontri dal titolo “Anche questa è Scienza: scoprila insieme ai musei universitari di Modena”.

Il quarto appuntamento, ospitato nell’Aula Magna della Facoltà di Lettere e Filosofia (Largo S. Eufemia, 19) a Modena, è in programma per la serata di giovedì 16 marzo 2006, alle ore 21.00, e vedrà la dott. ssa Milena Bertacchini del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e responsabile del Museo Mineralogico e Geologico Estense “Gemma 1786” tenere una lezione sulle “Vie d’acqua modenesi: trasporto di merci e di cultura”.

“Questo incontro – spiega la dott. ssa Milena Bertacchini del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia – vuole accompagnare il pubblico a scoprire come un percorso virtuale, lungo le vie d’acqua modenesi, apra finestre inattese di Scienza, di Storia, di Cultura su tutta la città. Modena, infatti, città di acque e di canali, costruita e cresciuta al di sopra di un reticolo di vie un tempo navigabili che si celano agli occhi dei passanti e che, seppur sembri impossibile, ancora scorrono sotto di noi e continuano ad influire, oggi come in passato, sullo sviluppo edilizio e sui delicati equilibri urbani della città, un tempo descritta come vera città lagunare: quasi una seconda Venezia”.

L’attività culturale e gli scambi economici di Modena per molti secoli si sono sviluppati attraverso i corsi d’acqua ed i canali che attraversavano il territorio, come ne danno testimonianza fonti storiche ed antichi documenti cartografici e come attestano anche recenti ritrovamenti archeologici e puntuali ricostruzioni geologiche.
La lezione chiarirà, dunque, come tanta parte anche del patrimonio museale dell’Ateneo emiliano sia legato strettamente alle attività svoltesi attraverso e lungo le vie d’acqua della città.

Google+
© Riproduzione Riservata