• Google+
  • Commenta
6 aprile 2006

L’Università di Trieste promuove la nascita di nuove imprese

Partito “Start Cup Trieste 2006”: iscrizioni fino al 22 maggio

È partita l’edizione 2006 di “Start Cup Trieste”. La presentazione ufficial

Partito “Start Cup Trieste 2006”: iscrizioni fino al 22 maggio

È partita l’edizione 2006 di “Start Cup Trieste”. La presentazione ufficiale si è tenuta lo scorso 3 aprile nell’Ateneo triestino, nel corso della conferenza “L’Università di Trieste e la promozione di nuova imprenditorialità”, alla quale hanno preso parte il rettore Domenico Romeo, il prorettore per il trasferimento tecnologico ed i servizi Renato Gennaro, il direttore di “Start Cup Trieste” Andrea Tracogna, la responsabile di “Genefinity” Francesca Antoniolli (gruppo vincitore dell’edizione 2005) ed il responsabile di “Esteco” (spin off accademico dell’Università di Trieste) Carlo Poloni.
L’occasione è stata propizia per fare il punto sulle innumerevoli azioni che l’Ateneo triestino sta portando avanti per favorire la creazione di nuove imprese e per sostenere l’imprenditorialità locale. “Sta crescendo il numero di spin off dell’Università di Trieste – ha sottolineato il rettore Romeo – e importanti società stanno dimostrando la loro disponibilità a sostenere questa iniziativa, entrando nel capitale sociale con quote rilevanti”. “Il nostro ateneo – ha continuato il rettore Romeo – in questi anni, sta lavorando proprio per costruire un clima favorevole fra mondo universitario e mondo dell’impresa (…), è importante far capire che Università non significa solo formazione d’eccellenza e ricerca di grande qualità, ma anche capacità di creare nuova impresa puntando sui giovani”.
Il prorettore Gennaro, dopo aver illustrato la normativa e il nuovo regolamento dell’Università che disciplina la nascita di uno spin off, ha presentato tutte le aziende nate in ambito universitario e quelle che stanno per essere costituite.
Da lunedì 3 aprile, quindi, fino al 22 maggio, sarà possibile iscriversi alla “business plan competition”, che ha l’obiettivo di favorire la nascita di imprese innovative attraverso la valorizzazione di risultati frutto della ricerca scientifica.
“Più in generale il nostro fine ultimo – ha detto il direttore Tracogna – è quello di promuovere la cultura imprenditoriale e l’Università vuole essere il motore dello sviluppo territoriale”. A dimostrazione di quanto sia possibile passare dalle idee ai fatti, il progetto “Genefinity”, vincitore della scorsa edizione, ha ottenuto un ottimo sesto posto nel “Premio nazionale dell’innovazione” ed “Esteco”, il primo spin off dell’ateneo triestino, oggi vende i propri prodotti in tutto il mondo.
Il programma delle attività seminariali di Start Cup 2006, le novità del regolamento, il calendario delle scadenze e tutte le altre informazioni sul premio si possono ottenere consultando il sito www.units.it/startcup. La partecipazione al premio è aperta a tutti gli studenti che proporranno la loro idea di business innovativa. Altre informazioni si possono ottenere telefonando allo 040 558 3012 o scrivendo a startcup@units.it.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy