• Google+
  • Commenta
24 aprile 2006

Mafia: la polizia arresta ancora

Dopo l’arresto del boss per eccezione Bernardo Provenzano, le forze dell’ordine continuano nell’arresto di mafiosi e dei loro segretissimi beni. Nel
Dopo l’arresto del boss per eccezione Bernardo Provenzano, le forze dell’ordine continuano nell’arresto di mafiosi e dei loro segretissimi beni. Nell’arco di poco più di 24 ore alcuni agenti dela Dia di Bari hanno sequestrato possedimenti vari per un valore di oltre 500.000 euro nella casa di Biagio Valerio. Quasi contemporaneamente a Messina i carabinieri hanno sgomitato un’organizzazione mafiosa arrestando nove esponenti di due clan.
Valerio è stato un elemento di spicco della criminalità pugliese. Fu arrestato il 20 gennaio scorso con le accuse di associazione a delinquere di stampo mafioso finalizzata alla detenzione e allo spaccio di sostanze stupefacenti, detenzioni di armi, corruzione e altri reati contro il patrimonio.
L’organizzazione siciliana sgominata organizzava il racket delle estorsioni, il traffico di sostanze stupefacenti e aveva commissionato anche un omicidio. Le indagini, coordinate dalla Dda, Direzione Distrettuale Antimafia di Messina, avevano già condotto al fermo di cinque esponenti della stessa organizzazione.

Google+
© Riproduzione Riservata