• Google+
  • Commenta
24 aprile 2006

“Mind in sport team”: la psicologia dello sport a Trieste

Coordinato e presieduto da Tiziano Agostani, professore del Dipartimento di Psicologia, all’Università degli Studi di Trieste è stato inCoordinato e presieduto da Tiziano Agostani, professore del Dipartimento di Psicologia, all’Università degli Studi di Trieste è stato inaugurato il nuovo Centro Interuniversitario “Mind in Sport Team”. Il progetto, a cui aderiscono, assieme all’Università di Trieste, l’Istituto Universitario Scienze Motorie di Roma (IUSM), l’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma, l’Università degli Studi di Cagliari e l’Università degli Studi di Catania, si propone di promuovere innovative attività di ricerca nel campo della psicologia dello sport e del movimento. Il laboratorio impiega l’analisi ritmica e la stimolazione acustica in ambito sportivo per ottimizzare la prestazione dell’atleta: un mix di tecnologia, di sperimentazione e di protocolli applicativi, che apre le porte dello sport alla psicologia cognitiva. L’obiettivo è quello di organizzare attività di alta formazione nell’ambito della psicologia sportiva, corsi di dottorato, master, premi e borse di ricerca.
L’Università italiana è da tempo entrata in una nuova fase di sviluppo, contrassegnata da dinamismo e fermento progettuale: un motore strategico del cambiamento, uno straordinario cantiere dell’innovazione. In questo contesto, l’Università di Trieste risponde con vigore alla necessità di contribuire allo sviluppo della ricerca e della produzione culturale. Più di duecento accordi con imprese ed enti regionali, nazionali ed internazionali hanno permesso all’Università di Trieste di promuovere lo sviluppo territoriale attraverso il trasferimento di conoscenze ad imprese e pubbliche amministrazioni. Di estrema rilevanza strategica i settori imprenditoriali coinvolti: dal navalmeccanico, alle nano-biotecnologie, dalla logistica, al turismo culturale. Inserita in un ricco sistema, costituito dal parco scientifico tecnologico “Area Science Park”, da centri di ricerca internazionali e laboratori di ricerca, l’Università di Trieste ha, quindi, assunto un ruolo centrale nella trasmissione di competenze e nuove progettualità. Le trentadue iniziative presentate a “InnovAction” (la Fiera Internazionale dell’Innovazione, organizzata dalla Regione Friuli Venezia Giulia a Udine, dal 9 all’11 febbraio scorsi) sono state un significativo esempio. Tra queste, nel settore Sanità & Sport, il progetto Mind in Sport Lab, curato dal prof. Agostani, da cui ha preso vita il “Mind in Sport Team”. Oltre a favorire la collaborazione in attività di ricerca con enti pubblici e privati, questa iniziativa si propone come un innovativo laboratorio di sperimentazione per tutti gli studenti triestini.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy