• Google+
  • Commenta
5 aprile 2006

Sassari: Gestione del Potere diffuso: la costruzione della Società Mediatica

In appena 20 anni tutto il mondo occidentale si è trasformato radicalmente, creando un salto epocale nell’evoluzione storica. Questo libro

In appena 20 anni tutto il mondo occidentale si è trasformato radicalmente, creando un salto epocale nell’evoluzione storica. Questo libro descrive tale trasformazione nel periodo formalmente identificato dalla caduta del muro di Berlino del 1989 ai primi attentati terroristici (New York del 2001 e Madrid del 2004), dalla prospettiva di uno dei fattori di base della suddetta trasformazione: i media.
Ecco alcuni punti toccati dal libro e presentati nell’intervento:
– Le interfacce basate sui monitor come punto di contatto (e di vendita) personalizzato e punto finale nella distribuzione del consumo e della comunicazione/promozione politica.
– Soggetti individuali e target molto mirati come riferimento della comunicazione del potere politico e come fattore dominante nelle strategie di comunicazione delle grandi imprese e delle lobby corporative.
– Un mercato che non è più di massa.
– Democrazia post-mediatica e post-parlamentare
– L’operatività del potere come Potere Diffuso
– Il diritto di ogni persona a conoscere e ad avere l’informazione sufficiente per essere libero nella scelta delle proprie azioni fondamentali. Siano esse il voto, la formazione delle proprie idee o il consumo.
– Lo sviluppo intelligente della funzione di garanzia nei confronti del potere dei media diventa uno dei cardini del ruolo che lo Stato deve assumersi come ultima garanzia di fronte all´oligopolio del potere diffuso, della manipolazione dell’informazione e della diffusione delle conoscenze
É così che il libro tenta di dimostrare la forma in cui i media riorganizzano la società dei nostri giorni e definiscono un’epoca storica che è già in atto e che può essere definita come era mediatica, o forse della seconda generazione dei media o postmediatica: un’epoca basata sulla convergenza dei media e che fa leva sulle nuove reti, sulla pluralità d’interazione, sulle interfacce, sulla spettacolarità e che ha bisogno di una cultura e coscienza superiore rispetto al passato nella gestione del potere dei media.

6 Aprile 2006, ore 18.30, Asilo Sella, Aula piano terra, Lungomare Garibaldi, Alghero Presentazione del libro di Jesus Alvarez Timoteo

Interverranno:
Jesus Alvarez Timoteo
Universidad Complutense di Madrid

Silvano Tagliagambe
Università degli Studi di Sassari

Carlo Crespellani Porcella
Università di Pavia

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy