• Google+
  • Commenta
3 aprile 2006

Trento: sport, ambiente, medicina…e la matematica?!

Conferenza del professor Alfio Quarteroni, autore della simulazione matematica per la progettazione di Alinghi, la barca svizzera che ha vinto l’ult
Conferenza del professor Alfio Quarteroni, autore della simulazione matematica per la progettazione di Alinghi, la barca svizzera che ha vinto l’ultima edizione dell’America’s Cup
Usare la matematica per costruire lo scafo più veloce del mondo. Nell’ultima edizione della Coppa America ci è riuscito Alfio Quarteroni, direttore del laboratorio MOX del Politecnico di Milano e titolare della cattedra di Modellistica e Calcolo Scientifico all’Ecole Polytechnique Fédérale di Losanna in Svizzera, che sarà a Trento nei prossimi giorni per presentare una conferenza dal titolo “Sport, ambiente, medicina…e la matematica?!”.
La conferenza, promossa dalla Facoltà di Scienze e dal Dipartimento di Matematica, si terrà venerdì 7 aprile, con inizio alle 17, presso la sala della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto (via Calepina, 1).
Il tema della matematica e della sua influenza nello sport, nell’ambiente, nella medicina e, in generale, nella vita di tutti i giorni sarà l’oggetto della sua relazione. La poliedrica attività di progettazione del laboratorio di Modellistica e Calcolo Scientifico del Politecnico di Losanna ne è infatti la prova più diretta. Il team di matematici diretto da Quarteroni ha partecipato nel 2001 alla progettazione fluidodinamica di Alinghi, la barca che, come già accennato, si è assicurata nel 2003 la XXXI edizione della Coppa America e ha studiato nuovi scafi di canottaggio per alcune squadre in gara alle Olimpiadi di Atene. Ha ideato inoltre nuovi modelli matematici per valutare l’inquinamento provocato da una centrale elettrica o per misurare l’impatto di un versamento in mare vicino alla laguna di Venezia. L’ultimo fronte esplorato dalla matematica è quello medico: il gruppo di Alfio Quarteroni ha costruito modelli matematici per la simulazione del flusso del sangue nel sistema cardiovascolare e per studiare la reazione fisiologica all’impianto di un bypass. Sono risultati senza dubbio sorprendenti a supporto di una tesi – a prima vista difficilmente sostenibile – che avvalora l’efficacia dell’interazione tra matematici e progettisti nei diversi settori delle scienze applicate.
Prima della conferenza, dalle 15 alle 16, presso la sala Riunioni del 1° piano del Rettorato dell’Università di Trento in via Belenzani 12, Alfio Quarteroni sarà a disposizione dei giornalisti per eventuali interviste.

Alfio Quarteroni
Alfio Quarteroni è direttore del laboratorio MOX del Politecnico di Milano e titolare della cattedra di Modellistica e Calcolo Scientifico all’Ecole Polytechnique Federale di Losanna in Svizzera. Membro dell’Accademia Nazionale dei Lincei dal 2004 e dell’Istituto Lombardo di Scienze e Lettere dal 1995, ha ricevuto la laurea honoris causa in Ingegneria navale all’Università di Trieste nel 2003 ed è stato titolare della cattedra Galileiana della Scuola Normale Superiore di Pisa nel 2001.
È stato direttore scientifico del CRS4, (centro di ricerca presieduto da Carlo Rubbia), professore ordinario all’Università del Minnesota (Minneapolis, Stati Uniti) e professore invitato in oltre 100 università e centri di ricerca internazionali.
L’area di ricerca di Alfio Quarteroni è l’approssimazione numerica di problemi differenziali alle derivate parziali, con applicazioni alla fluidodinamica, alla biomeccanica, all’ambiente, all’analisi di rischio sismico, alla progettazione industriale, alla medicina. Il suo gruppo ha condotto la simulazione matematica per la progettazione di Alinghi, la barca vincitrice dell’ultima edizione della Coppa America.
È autore di 12 opere scientifiche, alcune tradotte in diverse lingue fra cui inglese, francese, tedesco e cinese, e di oltre 150 lavori di ricerca pubblicati su riviste internazionali. È membro del comitato editoriale di 19 riviste internazionali e collane di testi scientifici ed è stato relatore invitato in oltre 200 conferenze internazionali e in centri di ricerca, accademici e non.
Per la sua attività di ricerca ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti internazionali.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy