• Google+
  • Commenta
5 maggio 2006

Basket: Capo D’Orlando espugna Napoli

Dopo la sosta dello scorso week end prevista per la disputa delle final four di Eurolega, la Carpisa Napoli crolla in casa contro l’ Upea Capo D’OrlanDopo la sosta dello scorso week end prevista per la disputa delle final four di Eurolega, la Carpisa Napoli crolla in casa contro l’ Upea Capo D’Orlando per 101 a 107.

Al fischio d’inizio sono i siciliani ad avere la meglio sulla formazione partenopea ( 0-7 A 8.40” ). Sulla spinta del possente Praskevicius, gli uomini di Perdichizzi dimostrano di non essere arrivati a Napoli per una scampagnata ( 12-16 a 5.13” ). Il folletto Greer da il via alla rimonta degli azzurri i quali, in due minuti, ribaltano le sorti della gara ( 22-18 a 3’ ). Il vantaggio aumenta e, grazie ad una tripla di Sesay, la Carpisa vola sul +5 ( 29-24 a 1’ ). Il predominio dei napoletani s’interrompe sul più bello visto che, nell’ultimo minuto, sono le magie di Perry ad illuminare il parquet ( 31-29 ). Nella seconda frazione si assiste al botta e risposta trai lunghi delle due contendenti: prima Evtimov e poi Rocca, si sfidano a suon di sportellate all’interno dell’ area colorata ( 37-36 a 7.40” ). Mini parziale di Napoli che in poco più di un minuto si porta sul +7 ( 43-36 a 6.35” ). L’Orlandina però è dura a morire e non molla di un centimetro la presa sugli avversari ( 45-43 a 5’ ). Il finale di frazione premia Napoli, che sul filo della sirena trova il canestro del vantaggio ( 56-54 ).
Al rientro dagli spogliatoi avviene il capolavoro dell’ Upea. Sale in cattedra il Lituano Praskevicius il quale, non solo strappa rimbalzi a non finire, ma trova anche la mattonella giusta dall’ arco dei 6.25 ( 69-75 a 3.30” ). Napoli è al tappeto e sembra non aver alcuna forza per rimontare ( 73-80).
Nell’ultima frazione, sotto di sette, la Carpisa tenta di dare un senso alla sua gara affidando ogni contropiede alle magiche mani di Greer ( 82-83 a 7’ ). L’impresa sembra compiuta ma, quando tutto il pubblico è pronto ad inneggiare per il sorpasso, arriva “ el diablo ” Esposito a spegnere ogni velleità di successo della squadra partenopea ed a regalare ai suoi compagni un’insperata vittoria sul parquet di Napoli.

Tabellini:
Carpisa Napoli – Upea Capo D’Orlando: 101 – 107 ( 31-29, 56-54, 73-80)
Carpisa Napoli ( 23/40 t2 17/19 tl 9/25 t3)
Sesay 20, Morandais 10, Larranaga 3, Morena ne, Spinelli 4, Cittadini 6, Rocca 16, Pignalosa ne, Greer 38, Hunter 1, Fevola 3 Coach: P. Bucchi
Upea Capo D’Orlando ( 19/35 t2 22/33 tl 9/24 t3)
Levin 2, Valenti ne, Esposito 19, Nnamaka 7, Janicenoks 16, Fabi ne, Evtimov 19, Xiarchos ne, Perry 20, Ramelli 2, Moltedo ne, Praskevicius 22 Coach: G. Perdichizzi
Arbitri: Roberto Chiari – Dino Seghetti – Silvio Corrias
Rimbalzi: NA 37 ( Rocca 10 ) CD 36 ( Evtimov 13)
Assist: NA 11 ( Greer 6) CD 3 ( Levin, Evtimov, Perry 1)
Note: Spettatori 3.500 circa.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy