• Google+
  • Commenta
25 maggio 2006

Basket: la Carpisa Napoli vola in semifinale

Con un secco 3-0 rifilato alla Snaidero Udine, la Carpisa Napoli è la prima squadra a tagliare il traguardo delle semifinali playoff.

PrCon un secco 3-0 rifilato alla Snaidero Udine, la Carpisa Napoli è la prima squadra a tagliare il traguardo delle semifinali playoff.

Primo quarto privo di emozioni: Napoli cerca di andare subito via con le percussioni di Morandais (20-6 a 4′.46), ma un possente Di Giuliomaria sotto le plance ricuce il distacco (13-10 a 2′). Nel finale di frazione Bucchi pesca il jolly dalla panchina: Rocca entra e porta subito sconquasso sotto i tabelloni; la Carpisa ringrazia e chiude il quarto avanti di 9 (21-12).

La seconda frazione prende il via con una impressionante accelerazione degli azzurri che, in due minuti, zittiscono gli avversari con un parziale di 8-0 (29-12 a 8′). Coach Pancotto si vede costretto a chiamare subito un time-out, ma il minuto di sospensione serve ben poco ai suoi ragazzi per tentare di cambiare le carte in tavola. Con un Larranaga chirurgico da ogni mattonella del parquet, Napoli vola fino al +22 (36-14 a 6′.48). La Snaidero reagisce recuperando qualche punticino con il solito Hill in percussione (36-20 a 5′.13), ma sono solo briciole rispetto a quella che è la mole di gioco mostrata in campo dai “Bucchi Boys”. L’MVP della stagione, Lynn Greer, non è devastante come il suo solito ma nonostante questo, la Carpisa gioca sul velluto grazie ad un collettivo che non ha sbavature (47-27).

Al rientro dagli spogliatoi Udine è sempre più un pugile sul punto di soccombere. La tanto sospirata riscossa attesta da Pancotto non avviene, e per Napoli è già festa grande (54-34 a 6′). Sintomo di questo disagio neroarancio è un attacco inconsistente che, solo a 5′ dal termine di questo quarto, trova il primo canestra da tre con Mian (54-37 a 5′). Si va avanti a suon di triple ma la Snaidero non riuscirà mai ad andare sotto i 20 punti di distacco (73-47). Nell’ultima frazione i giochi sono già segnati: Napoli gioca sul velluto riuscendo a raggiungere anche i 29 punti di vantaggio (83-55 a 5′.25). Nella squadra azzurra si segnala l’ottima prestazione di Hunter che, a suon di schiacciate, si erge a nuovo beniamino del pubblico partenopeo. Mentre per i friulani l’unica nota positiva è la prestazione di Jaacks, autore di un finale in crescendo.

Tabellini:
Carpisa Napoli – Snaidero Udine: 91-72 (21-12; 47-27; 73-47)
Carpisa Napoli (23/40 t2 12/15 tl 11/23 t3)
Sesay 2 (1/4), Morandais 19 (3/4, 4/6), Larranaga 20 (3/5, 4/6), Morena 2 (1/1, 0/1), Spinelli 2 (0/2, 0/2), Cittadini 10 (1/2, 2/2), Stefansson 2 (1/2, 0/2), Rocca 11 (5/7), Greer 12 (3/4, 1/4), Hunter 11 (5/6), Fevola (0/3). All. Bucchi
Snaidero Udine (21/42 t2 12/23 tl 6/24 t3)
Mladjan ne, Lucas 3 (0/2, 1/3), Gigena 7 (2/3, 1/4), Antonutti 7 (1/4, 1/2), Di Giuliomaria 13 (4/9, 0/2), Vetoulas 3 (1/4 da 3), Hill 11 (4/9, 1/6), Jaacks 18 (8/9), Zavackas, Mian 5 (0/2, 1/1), Sekunda 5 (2/4, 0/2), Metz ne. All. Pancotto
Arbitri: Giampaolo Cicoria, Pierluigi D’Este e Marco Giansanti
Rimbalzi: NA 37 (Rocca 9) UD 35 (Zavackas 7)
Assist: NA 12 (Greer 5) UD 6 (Di Giuliomaria e Vetoulas 2)
Note: Spettatori 4000 circa.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy