• Google+
  • Commenta
8 maggio 2006

Fotografare le immagini

FotoGrafia, la grande rassegna fotografica che tanto successo continua a riscuotere parla del Sud, quello estremo del mondo. Presso il Museo di Ro

FotoGrafia, la grande rassegna fotografica che tanto successo continua a riscuotere parla del Sud, quello estremo del mondo. Presso il Museo di Roma in Trastevere, due reportage affascinanti e toccanti che raccontano storie lontane, immagini cariche di un esotismo cupo, straordinariamente espressivo ed eloquente nella fissità muta delle immagini catturate. Il festival è organizzato in collaborazione con Sant’Egidio e suggerisce una necessità tutta moderna di comunicare, una memoria storica senza parole. Quelle consumate, abusate, violate. Quelle parole che non hanno più modo di dire e tacciono, sconfitte. E allora sono le immagini a parlare. Che catturano il momento, una verità, l’attimo nudo e crudo. Senza difese, senza alibi. Quello che resta delle parole. Ecco come raccontare il Sud, ecco come lo mostra il grande fotografo sudafricano Guy Tillim mostrando le aree del Malawi a rischio di carestia. Un luogo, persone, documentati attraverso la storia del Villaggio di Petros. Una storia fatta di ospitalità, generosità, esuberanza e umanità vitale. Nonostante la povertà, la sofferenza, quella che la nostra sensibilità occidentale definirebbe miseria di vivere. E, parallelamente, la Rassegna accoglie immagini da un’altra grande fotografa: Graciela Iturbide. Che ci parla di una condizione tutta al femminile: un occhio disarmato e spoglio sulle donne del Mozambico che combattono una battaglia disperata contro l’Aids. La Iturbide ci mostra l’incontro con le donne colpite dalla malattia che riescono a vivere, ad avere un ruolo nella società. Che vivono grazie alle cure del progetto DREAM e che possono guardare al futuro, partorendo figli nel 97% dei casi Hiv negativi. Ce lo racconta con il suo sguardo raffinato, acuto e sensibile, sempre attento.
Un’occasione per riflettere e per conoscere. In un altro modo. Senza parole eppure privo di sintesi. Troppo intenso e totale per essere catturato da definizioni. La vita che vive, nonostante tutto.

Museo di Roma in Trastevere
Orario: martedì – domenica 10.00 – 20.00. Chiuso il lunedì
Biglietti: Mostre+Museo: intero: € 5,50 -ridotto: € 4.00
Tel. per info: 06/5816563

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy