• Google+
  • Commenta
3 maggio 2006

Sala Consilina: sport e solidarietà con

“Calcia col Cuore”: è il torneo di calcio amatoriale che, promosso dal Comune di Sala Consilina, ha lo scopo di raccogliere fondi da destinare ad iniz“Calcia col Cuore”: è il torneo di calcio amatoriale che, promosso dal Comune di Sala Consilina, ha lo scopo di raccogliere fondi da destinare ad iniziative di solidarietà sociale e di beneficenza. Giunto alla seconda edizione, il torneo inizierà sabato, 6 maggio, per concludersi sabato, 29 giugno. Otto le squadre partecipanti: ASL SA3, Ascom, Avvocati, Carabinieri, Comuni Valdiano, Dottori Commercialisti-Ragionieri, Edilvallo (imprenditori), Interforze (Polizia-Finanza-Vigili del Fuoco). Oltre 150 i calciatori che si sono autotassati per una prima raccolta di fondi. Gli incontri si disputeranno in notturna, con inizio alle ore 20,00, presso lo stadio comunale “Osvaldo Rossi” di Sala Consilina. Il calcio d’inizio del torneo sarà affidato al vescovo della diocesi di Teggiano-Policastro, mons Angelo Spinillo, in occasione della cerimonia inaugurale del torneo fissata per le ore 18,00 di sabato, 6 maggio.
Il ricavato sarà devoluto a favore del “Caritas Baby Hospital”, l’ospedale di Betlemme che è una grossa struttura pediatrica, per migliaia di bambini, unica nella zona araba ad occidente del Giordano. Coloro che vorranno partecipare all’iniziativa di solidarietà possono, per le loro offerte, servirsi del C.C.P. N°18997841 intestato al Comune di Sala Consilina, indicando la causale “Bambini di Betlemme”
“Vogliamo, attraverso lo sport, raccogliere fondi, sottolinea l’assessore comunale allo Sport, Francesco Cavallone, da destinare alla solidarietà. Considerate le finalità altamente umanitarie dell’iniziativa, ci aguriamo di poter raccogliere una cospicua somma di denaro per aiutare i bambini dell’ospedale di Betlemme i quali, peraltro, sono accolti senza discriminazioni di razza, etnia o religione, e provengono da una delle aree del mondo maggiomente afflitte dalla povertà e dall’emarginazione”.

Google+
© Riproduzione Riservata