• Google+
  • Commenta
25 maggio 2006

Siena: un dottorato su raccolta e gestione delle informazioni sul territorio

Sistemi informativi geografici e telerilevamento sono innovazioni epocali per la raccolta e la gestione di informazioni sull’ambiente e sul territ

Sistemi informativi geografici e telerilevamento sono innovazioni epocali per la raccolta e la gestione di informazioni sull’ambiente e sul territorio. Queste novità metodologiche saranno approfondite nella prossima edizione della scuola di dottorato in Scienze e Tecnologie applicate all’Ambiente. Alle tecnologie innovative per la gestione del territorio è dedicata la sezione che ha sede presso il centro di Geotecnologie di San Giovanni Valdarno dell’Università di Siena. Il dottorato ha una durata di tre anni. Gli studenti frequenteranno corsi e seminari sia in Italia che all’estero, attività di laboratorio e periodi di stage presso aziende ed enti pubblici. Il centro di Geotecnologie mette a disposizione borse di studio e alloggio a prezzo convenzionato presso il collegio universtiario. Le nuove tecnologie che verranno approfondite nella scuola di dottorato permettono di monitorare il territorio, gestendo enormi quantità di dati. Le applicazioni possono essere di vario genere, come la realizzazione di carte geologiche tematiche, ad esempio sul rischio franoso o sui problemi idrogeologici di un determinato territorio. La domanda di ammissione deve essere inviata, da laureati del vecchio ordinamento e da chi ha conseguito la laurea magistrale ai sensi del decreto ministeriale 270/04 (Geologia, Fisica, Scienze ambientali, Ingegneria, Scienze Forestali, Agraria, ecc.), entro il 31 maggio prossimo, utilizzando la procedura on line all’indirizzo www.geotecnologie.unisi.it/scudott/Comesiaccedealdottor ato.php. Altre informazioni sono disponibili alla pagina web www.geotecnologie.unisi.it/scudott/.

Google+
© Riproduzione Riservata