• Google+
  • Commenta
29 maggio 2006

Università e strategie di marketing

Anche per le Università italiane vi è un nuovo imperativo categorico: la sfida del mercato. D’altronde in una società dove domi
Anche per le Università italiane vi è un nuovo imperativo categorico: la sfida del mercato. D’altronde in una società dove domina la concorrenza inesorabile anche gli Atenei si combattono a colpi di dure spallate. E così, chi con la qualità delle proposte, chi con la quantità degli iscritti, gli Atenei italiani concorrono tra loro sul terreno delle iscrizioni cercando di offrire il migliore appeal possibile. Come già in passato, ma sempre di più ora e in futuro, il diploma di laurea è destinato ad essere valutato anche in base all’Università in cui è stato conseguito. Si spiega così anche la crescita esponenziale degli investimenti in promozione e marketing degli Atenei: spot pubblicitari, lauree ad honorem per personaggi famosi, corsi che fanno notizia e di cui si parla anche su periodici e settimanali, senza dimenticare che il veicolo promozionale più efficace resta il passaparola tra gli studenti. Sembra, pertanto, che il meccanismo degli ascolti che muove il mercato televisivo (lo ‘share’) si stia traslando anche nella realtà universitaria in termini di ‘numero di iscritti’. Ma questa situazione non significa sminuire la proposta culturale di cui dovrebbe farsi carico ogni Ateneo? Il valore aggiunto di un Ateneo rispetto agli altri, ai concorrenti, diventa così anche l’offerta di corsi di studio unici ed esclusivi, di prim’ordine nel panorama nazionale e internazionale: ne sono esempi quello di ‘Diritto cinese’ all’Università di Trento, o l’importanza data ai corsi di cinese dal Politecnico di Torino, per favorire gli scambi con i Paesi dell’Estremo Oriente. In sostanza, le facoltà cercano di garantire standard più elevati possibile, costruendosi al contempo un marchio, un brand vincente. Anche perché tra breve i finanziamenti saranno commisurati alla qualità dei servizi effettivamente offerti. Normale allora che molte università si attrezzino per questa sfida diramando spot o aprendo addirittura degli appositi uffici marketing. Ma non è solo questione di marketing: rafforzare i rapporti col mondo del lavoro e delle aziende, avere una giusta impronta, dare un taglio internazionale, sono altri terreni su cui si gioca la sfida del futuro. Così, da una parte diventa fondamentale il rapporto con le più prestigiose Università all’estero: la Statale di Genova, per esempio, si è fatta forte di un accordo con la Rolls Royce. La Iulm, la Libera Università di Lingue e comunicazione di Milano, ha avviato una partnership con Mediaset per il master in giornalismo. Fondamentale resta la proiezione verso il potenziale e concreto inserimento nel mondo del lavoro. La Federico II° di Napoli ha avviato un corso specialistico, all’interno di Farmacia, in ‘spesa sanitaria’ ed ha fatto il pienone di iscritti. La facoltà di Giurisprudenza di Verona ha organizzato uno stage in Procura e negli studi professionali ed è stato un successo. Novità, queste, che sembrano essere apprezzate anche dagli studenti, ormai attenti più che altro a questi aspetti: esperienze di laboratorio, stage e tirocini vengono visti come aspetti fondamentali dell’offerta della facoltà. Appositi corsi e occasioni di scambio culturale sono quindi i benvenuti. Non per niente le realtà universitarie che consentono agli studenti di viaggiare o di formarsi per lavorare in altri contesti geografici mietono successi. L’università di Verona, per esempio, ha attivato un master in Studi legali avanzati, completamente in inglese, per consentire sbocchi in ambito legale e nell’economia gestionale.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy