• Google+
  • Commenta
21 giugno 2006

Che vergogna

Dalla bufera che si è scatenata attorno ai Savoia, al portavoce Sottile e a tutto il sistema di reclutamento-vallette televisive, sono emer

Dalla bufera che si è scatenata attorno ai Savoia, al portavoce Sottile e a tutto il sistema di reclutamento-vallette televisive, sono emersi, dai commenti giornalistici, i profili aberranti di uomini senza scrupoli pronti ad abusare di ogni mezzo, lecito oppure meno, pur di approfittare di una posizione di forza e far valere subdoli ricatti sessuali nei confronti di giovani aspiranti starlette.
Questi marpioni che si fanno forti della loro posizione,che si telefonano per accordarsi sui tempi e i modi delle prestazioni da riscuotere,meritano il più fermo disprezzo da parte nostra.
Con quel linguaggio da osteria,poi….”La dà,non la dà…” brrrr…
Quei vecchi sudicioni, con le loro sporche libidini, che tendono i loro agguati alle pubbliche virtù di quelle pooovere fanciulle indifese, sono uno spettacolo indecoroso e indegno di un paese come il nostro che pone le sue fondamenta su solide basi morali.
Quelle spaurite pulzelle (figlie di medici, avvocati, imprenditori) che, pur di riscattarsi da una realtà di indigenza e guadagnare qualche misero milioncino di euro, sono costrette a subire le viscide attenzioni di quei vecchioni, meritano tutta la nostra solidarietà e il nostro appoggio.
Quelle ingenue novizie, campionesse di matrimoni disinteressati, specchio di virtù, orgoglio di tutti noi…Trattenetemi, sto per svenire…

Google+
© Riproduzione Riservata