• Google+
  • Commenta
7 giugno 2006

Macerata: Esperienza extra-ordinaria nei meandri dell’Abbadia

“L’agricoltore e il monaco. Degustazione teatralizzata delle produzioni materiali e spirituali dell’Abbazia di Fiastra”. E’ il titolo della performing“L’agricoltore e il monaco. Degustazione teatralizzata delle produzioni materiali e spirituali dell’Abbazia di Fiastra”. E’ il titolo della performing-media curata da Carlo Infante che si svolgerà domani, giovedì, alle 18.30 all’Abbadia di Fiastra.
L’evento, che rientra nell’ambito del convegno sull’E-Learning promosso in questi giorni dall’Università di Macerata alla Facoltà di Scienze della formazione, coniuga le tecnologie della comunicazione con un’esibizione di ecologia teatrale. Data la particolarità dell’iniziativa, per partecipare bisogna prenotarsi alla segreteria organizzativa del convegno, tel. 0733258411, e-mail celfi@unimc.it.
Gli autori, Silvio Panini e la Koinè – che da anni operano nel campo dell’educazione ambientale attraverso i media teatrali, radiofonici e audiovisivi – hanno utilizzato un particolare sistema d’ascolto in cuffia attraverso il quale si attiverà un percorso in cui sperimentare soluzioni innovative per l’educazione ambientale e la conoscenza delle culture materiali a partire dalle risorse eno-gastronomiche. Gli spettatori saranno dotati di una radio portatile sintonizzata sulla frequenza di un trasmettitore radio in Fm installato da Koinè. Da quel momento ogni spettatore sarà acusticamente isolato e accolto in un particolare mondo sonoro: sarà guidato da voci fuori campo e da attori che dal vivo, muniti di radio-microfoni collegati al trasmettitore radio, lo guideranno in un’azione extra-ordinaria che si accosterà alla fruizione ordinaria degli occasionali visitatori dell’abbazia.
Questa azione di performing media esprime modalità assolutamente originali che corrispondono ad una “drammaturgia dell’interattività” in cui si coniuga pensiero ecologico, teatro e multimedialità.

Google+
© Riproduzione Riservata