• Google+
  • Commenta
13 giugno 2006

Okkupati!

Lavoro, lavoro, lavoro. Oggi sembra che uno degli argomenti più discussi e di difficile soluzione sia il lavoro, in particolare per le nu

Lavoro, lavoro, lavoro. Oggi sembra che uno degli argomenti più discussi e di difficile soluzione sia il lavoro, in particolare per le nuove generazioni. La domanda e l’offerta pare che non si incontrino più, creando confusione e sconforto nei giovani desiderosi di mettersi alla prova… Quello che manca è una rete comunicativa efficace che sia centro di raccolta di informazioni concernenti reali opportunità professionali da una parte, e dall’altra, punto di riferimento per chi cerca queste opportunità, ma non sa come farlo o non riesce a farlo.
Okkupati, programma di RaiTre, si fa carico di questo problema e per la sua ottava e prossima edizione, riconferma il ruolo di facilitatore – mediatore tra chi offre e chi cerca lavoro.
Il format proposto, punta sull’informazione e sull’intrattenimento, con vari servizi sull’impiego, sul mercato del lavoro, sulle opportunità formative e sulle professioni grazie anche a delle rubriche di approfondimento sul lavoro stesso e sull’orientamento al lavoro. Il tutto con un linguaggio diretto e giovanile, in grado di arrivare immediatamente all’utente e di colpire la sua attenzione. Parola chiave: “comunicazione” per un’informazione di servizio, non asettica e soprattutto attenta alla realtà.
Il programma aperto, a tutto tondo, sulla base di esperienze e testimonianze dirette propone soluzioni innovative, a volte originali, sempre concrete, incentivando l’incontro tra Enti ed Istituzioni pubbliche e private per costruire una rete di opportunità e di alternative professionali.
Okkupati apre un nuovo dialogo, tutto teso a favorire l’informazione e l’incontro tra domanda ed offerta di lavoro ed a dare un quadro completo ed esaustivo sia delle dinamiche che oggi caratterizzano il difficile mondo dell’impiego sia delle opportunità “nascoste”.
Una redazione giovane, al passo con i tempi, che vive i problemi contemporanei e che sa portarli alla luce con decisione e vigore fornendo un sostegno attivo e dinamico al telespettatore. Cadono le barriere della scatola nera e di chi la guarda, per rendere l’utente parte attiva del processo di comunicazione attraverso l’identificazione di un comune strumento di dialogo, che spinge i soggetti interessati al coinvolgimento con i fatti raccontati.
Facendo dell’informazione strumento di supporto per stimolare le abilità e le competenze, nel programma si ripercorrono le tappe, insieme ai protagonisti, di esperienze professionali ben riuscite, e si raccontano i differenti modi di trasformare un progetto in lavoro. Positività e concretezza: questi i messaggi del programma.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy